lunedì, Agosto 15, 2022
30 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

I partiti han tradito i cittadini: ho la soluzione

Da leggere

di PONGO

Un paio di situazioni mi hanno colpito in questi ultimi giorni. La prima, e non è certo una novità, è messa in evidenza da percentuali che sicuramente ci aspettavamo, forse non così negative. Ecco il sondaggio: quanta fiducia ha il cittadino italiano nei partiti politici? Il 92% ne ha poca o niente. L’ 8% abbastanza o molta. Inoltre il 57% dichiara di non sentirsi più rappresentato dal partito votato alle ultime elezioni. Rispetto ai vent’anni fa di Tangentopoli il 9% ritiene che la corruzione sia diminuita, per il 47% è rimasta uguale e per il 44% è aumentata.

Gran parte di tale sfacelo va alla attuale legge con le liste elettorali bloccate scritta mi pare nel 2005 dall’ex ministro Calderoli ed introdotta dall’allora governo, per cui non possiamo votare chi vogliamo, la scelta è dei partiti (per piacere, qualcuno mi può dire una cosa decente che ha mai fatto Calderoli e naturalmente chi gliela fatta fare? ). E poi le immense, grandiose, illimitate, smisurate e incalcolabili cazzate che la classe politica in particolare negli ultimi 15-20 anni ha fatto. Oppure non facendo nulla che è pure peggio. Non che prima fossero dei fenomeni, anzi, li ringraziamo con il peso del debito che ci han lasciato. D’altronde mettiamoci in quest’ottica: sei una brava persona? Hai stimoli per la cosa pubblica? Ci sai fare? Hai obiettivi giusti? Bene, entri in politica, in qualche modo ti fai pure eleggere ma stai assolutamete certo che 99 eletti su 100 diventano dei coglioni.La Democrazia credo funzioni così!

Con questo non penso per nulla che i regimi siano migliori, mamma mia, però la Domocrazia è questa, un sistema molto subdolo. I sovrani governavano per diritto divino (ora non più, pensate al povero Principe Carlo d’Inghilterra, eterno disoccupato con sua madre Elisabetta ormai quasi 86enne che tira sempre la carretta) mentre i politici hanno il consenso democratico: purtroppo un consenso che di fatto non arriva dal basso in alto ma sempre più spesso vale il contrario. E poi le grandi corruzioni purtroppo quasi inevitabili con casi recenti : ci sarà pure una ragione se 9 consiglieri regionali su 80 della Lombardia di Formigoni sono indagati? Oppure l’ex-tesoriere della Margherita Luigi Lusi sempre indagato per essersi intascato circa 20 milioni di euro (ed era un ex-boy scout, mi spiace tanto perché anch’io sono un ex- scout e ho tuttora amici straordinari conosciuti a quei tempi, non certo Lusi che, se colpevole, lo impiccherei per un testicolo).

E le puttanate? Il miglior cartellone pubblicitario elettorale visto negli ultimi anni è stato quello di Berlusconi sul quale ( almeno a Milano) qualcuno di opposta fazione mise sulla sua faccia sorridente il naso rosso da pagliaccio, su tutti i manifesti! Giustissimo, infatti in politica Silvio non ha fatto altro che il clown (ma non si può chiedere un consistente rimborso per le cose non fatte dal Premier-buffone?).

La seconda notizia che mi ha colpito è la manifestazione a Correzzana (Monza) contro la Harlan, che ha impedito l’invio di 900 scimmie alle case farmaceutiche per ricerche scientifiche ed anche in Parlamento si lavora ad una nuova legge che si adegui alle direttive europee. Ma scusate, i nostri politici incapaci e disonesti e tra l’altro si vuole pure diminuirne il numero… non possiamo spedirne qualche centinaia come cavie per la ricerca?

 

- Advertisement -

Correlati

3 COMMENTS

  1. Ma come si fa a scrivere: “però la Domocrazia è questa, un sistema molto subdolo”!
    Questa NON è democrazia!!!
    Mai sentito usare il termine “partitocrazia” ultimamente?
    E ora aggiorniamoci con la “plutocrazia” …. che non c’entra con paperino & co.

  2. però la proposta è da prendere in seria considerazione
    – individui dannosi potrebbero per la prima (e ultima) volta essere utili alla specie umana
    – eviteremmo gli errori dovuti all’utilizzo di dati sperimentali validi per gli animali e adattati in qualche modo all’uomo
    – eviteremmo anche lo spreco di sostanze anestetiche che potrebbero alterare l’azione dei farmaci sperimentali
    – non avremmo bisogno di cavie animali almeno per un paio di generazioni, con buona pace di verdi e animalisti
    – nessuno avrebbe nulla da ridire
    – la nuova classe politica ci penserebbe dieci volte prima di diventare come questi bastardi: la scienza va avanti e avrà sempre bisogno di cavie….

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti