mercoledì, Settembre 28, 2022
17.6 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Processo “tanko 2”, il 26 giugno un’altra udienza: “tutti a brescia”!

Da leggere

di REDAZIONE

Continua, a Brescia, il processo per il rinvio a giudizio degli indipendentisti che per enfatizzare le istanze indipendentiste han pensato di allestire il Tanko 2. La prossima udienzasi terrà il 26 giugno prossimo (lunedì) e verrà deciso se assolvere definitivamente gli imputati, oppure per l’inizio del processo. Ma c’è anche la possibilità – viste le richieste del pm relative al “reato d’opinione” per secessionismo – che si possa ripartire da zero.

Anche stavolta saremo presenti (tra gli imputati anche il direttore del Miglioverde, Gianluca Marchi) per ribadire che la libertà di opinione è un diritto di tutti!!! Sono 34, dicevamo, i “patrioti veneti” alla sbarra per la famosa inchiesta di 3 anni fa, che portò in carcere una ventina di persone.

Per loro, il 26 giugno prossimo, come accaduto all’ultima udienza di maggio, fuori dal tribunale si assieperanno molti sostenitori dell’indipendenza del Veneto e non solo, appartenenti ai diversi gruppi politici secessionisti. A marzo, oltre 500 persone si sono appostate, pacificamente, fuori dall’entrata del tribunale per sostenere gli imputati, accusati dal pm Nocerino di “auspicare l’indipendenza, piuttosto che il federalismo regionale, piuttosto che l’autonomismo è già finalità di eversione dell’ordinamento costituito. Non è certamente dialettica politica. Il federalismo è dialettica politica. Il regionalismo è dialettica politica. Non è certamente condividere l’indipendenza di un territorio del nostro paese”.

L’udienza di lunedì prossimo inizierà alle 9.00 e gli indipendentisti si augurano una nuova ondata di manifestanti a sostegno degli indipendentisti veneti, processati per le loro opinioni. Anche stavolta c’è il richiamo alla presenza da parte di tutti.

QUI L’EVENTO FACEBOOK: “Quando la giustizia politicizzata tenta di colpire la libertà di pensiero – recita il volantino – e la libera espressione dell’individuo, facendo diventare un processo penale un processo alle idee RIGUARDA TUTTI NOI. Per questo saremo ancora una volta presenti davanti al Tribunale di Brescia per sostenere con forza i nostri Patrioti e per difendere la nostra libertà! Auspichiamo la partecipazione di tutti”.

- Advertisement -

Correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti