REFERENDUM INDIPENDENZA: AL VIA LE AUDIZIONI IN REGIONE VENETO

veneto

«La Commissione ha manifestato l’esigenza di avviare una fase di audizioni sul tema del referendum sull’indipendenza del Veneto. Accolgo con favore questa richiesta: sarà un importante banco di prova per tutti perché passeremo dalla teoria, ovvero dal dibattito politico, alla pratica, ossia all’ascolto dei rappresentanti della società veneta. In quella sede risulterà evidente che la soluzione è l’indipendenza».

Con queste parole, il Presidente della Prima Commissione Marino Finozzi (LN) ha suggellato quanto emerso nel corso dell’articolato dibattito sorto in sede di presentazione dei Progetti di legge n. 149, d’iniziativa dello stesso Finozzi e dei Consiglieri Luciano Sandonà (ZP), Alessandro Montagnoli (LN) e Roberto Ciambetti (LN), e n. 154, d’iniziativa del Consigliere Antonio Guadagnini (SiamoVeneto), relativi al ‘Referendum consultivo sull’indipendenza del Veneto’.

La richiesta di approfondimento tecnico e di analisi delle eventuali ricadute derivanti dal processo indipendentista, accolta al termine del dibattito dal Presidente della Commissione Marino Finozzi, è sorta in particolare dagli esponenti del Movimento Cinque Stelle Erika Baldin e Jacopo Berti e dalla Presidente del gruppo consiliare del Partito Democratico Alessandra Moretti, i quali hanno evidenziato la necessità di udire in commissione esperti giuridici, rappresentanti delle professioni, dell’università e in particolare gli imprenditori, gli artigiani e le piccole e medie imprese.

* Articolo tratto da http://www.metronews.it/

Rubriche SceltiPerVoi