giovedì, Ottobre 28, 2021
9.9 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Scozia, indipendenza non sopita. salmond: dichiarazione unilaterale

Da leggere

Yes Scotlanddi MARIETTO CERNEAZ

Anche se la sconfitta l’hanno accettata, gli indipendentisti scozzesi hanno già iniziato una nuova campagna per la secessione della Scozia dalla Gran Bretagna.

Infatti, migliaia di sostenitori della separazione di Edimburgo da Londra hanno lanciato sui social network una nuova campagna dal titolo “45%”, sperando di convincere quelli che hanno deciso di continuare a far parte del Regno Unito.

Il nome della campagna dei sostenitori dell’indipendenza è stato preso dalla cifra elettorale conquistata dai favorevoli alla separazione dal Regno Unito, ottenuta al recente referendum e pari al 44,7%.

Su Twitter sono stati creati i nuovi hashtag #the45 e #wearethe45 e le pagine degli indipendentisti scozzesi su Facebook abbattono i record di popolarità.

Reggerà almeno per una generazione, come ha affermato Cameron, il matrimonio fra scozzesi ed inglesi? La domanda non è campata per aria, considerato che Salmond avanza dunque la possibilità di una Scozia indipendente senza dover passare attraverso un altro referendum e non esclude l’opzione di una dichiarazione unilaterale di indipendenza se lo Scottish National Party (Snp) vincerà a larga maggioranza le elezioni del 2016. L’indipendentismo delle Highlands è tutt’altro che sopito…

- Advertisement -

Correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!