martedì, Dicembre 6, 2022
7.2 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Tagli alle spese dello stato… e di silvio

Da leggere

di PONGO

Tagli, spending review, risparmi, ai comuni, alla sanità, alla scuola, alla difesa, ai carabinieri, alla polizia, si tagliano le auto blu, si tagliano le scorte,  tagli alla spesa pubblica, si taglia la testa al toro e  non a certi politici a cui andrebbe tagliata, stile rivoluzione francese. Si taglia anche  pane e salame seppure ormai il salame se lo possono permettere in pochi  e tagliamo  i capelli anche se molti se li tagliano meno perché il taglio costa  ma dai cinesi costa meno e molti  parrucchieri italiani si sono  adeguati ai prezzi cinesi. In ogni caso tagli ovunque ma poco dove si dovrebbe tagliare sul serio. E in questo clima di tagli lo Stato risparmiatore dà il buon esempio e si festeggeranno in un’unica data le forze armate e le forze dell’ordine.

La Presidenza della Repubblica è stata chiara e precisa: niente festa della Polizia il 16 maggio in P.zza del Popolo, niente festa dei Carabinieri il 5 giugno in P.zza di Siena, niente festa della Guardia di Finanza il 20 giugno allo Stadio dei Marmi sempre a Roma, ma un’unica grande festa che le accorpa tutte quante e sarà la festa della Repubblica il 2 di giugno con la sfilata dei Fori Imperiali. E  non sarà neppure una grande festa e una grande sfilata, paghi 1 e prendi  4 e ci sarà solo qualche militare, qualche poliziotto e carabiniere, qualche guardia di finanza e scordiamoci i mezzi blindati e i carri armati che consumano ahimé un casino di benzina  ( 20 litri per fare 1 km.e infatti molti carriarmati italiani vanno in Svizzera a fare il pieno)  anzi aspettiamoci solo i bersaglieri in bicicletta,  meglio a piedi e  di corsa così la cerimonia finisce prima e costa meno, per cui probabilmente solo un bersagliere,  solo un  poliziotto,  solo un carabiniere ed una guardia di finanza. Questo è il programma, al risparmio  e al taglio!

In prospettiva prepariamoci  a risparmiare con un’ unica data anche per feste religiose. Infatti dal prossimo anno 2014  Capodanno, Natale, Santo Stefano, Epifania, Pasqua, Pasquetta, Ferragosto e  l’Immacolata Concezione verranno celebrate tutti nelle stesso giorno, al risparmio. Il problema è se mettere Natale in estate oppure Ferragosto con la neve ma una soluzione si troverà.

Sulla stessa scia anche il buon Silvio si sta organizzando. Infatti di questi tempi ci capita di vederlo  incredibilmente gentile e conciliante, che assicura sia in prima persona sia attraverso il vice-premier Alfano il pieno appoggio al nuovo governo. Dice a tutti che bisogna essere buoni e lavorare per l’Italia aldilà di ogni bandiera. L’importante è accontentare Berlusconi sull’Imu per il resto Lui sta facendo il bravo bambino. Chiaramente è un po’ incazzato per le sue questioni processuali ed è praticamente un Giano Bifronte, gentile e comprensivo con gli “alleati” di governo  ma anche organizzatore di  manifestazioni tipo Brescia con i suoi  “one-man-show”  in cui si diverte come un matto e vomita il suo odio per  magistratura,  comunisti e tutto quanto come al solito.  Ma come dicevo  prima, Silvio si sta organizzando e in questo clima di spending review,  dopo  Brescia, accorperà e unificherà le sue proprie e personali manifestazioni in altre città italiane ma dimostrando in un solo pomeriggio tutte le sue ragioni! Programma :

1) Manifesterà contro la magistratura e  contro i comunisti del passato, del presente e del  futuro.

2) I suoi parlamentari si raduneranno davanti al  tribunale   della città  prescelta  per dimostrare la propria rabbia come fecero a Milano nel marzo scorso.

3) Silvio si farà ammirare nel  suo one-man-show  e  in  una performance  intratterrà il pubblico con il suo repertorio passato, presente e futuro : dirà di aver ragione in falso in bilancio, tangenti alla guardia di finanza, Lodo Mondadori, tangenti fiscali su pay-tv,  Unipol, prostituzione minorile, acquisto di senatori ( vedi De Gregorio)  per far cadere il governo Prodi e tanto altro, c’è solo l’imbarazzo della scelta e comunque Lui è un bravo ragazzo.

4) Silvio canterà anche  una canzone in francese accompagnato alla chitarra da Apicella.

5) Si festeggerà anche il prossimo scudetto vinto dal Milan, che non si  sa in che anno sarà ma in ogni caso si risparmia sui  futuri  festeggiamenti ( il problema è che non tutti gli elettori del Pdl sono milanisti ma la cosa non è di grande importanza).

6) Gran finale:  siccome  Lui non ne può fare a meno e poi ci guadagna la manifestazione, un bel Bunga Bunga  generale in piazza  all’aperto   con tante belle ragazze a disposizione di tutti, presenti  ovviamente  Nicole Minetti, la D’Addario, Noemi, Ruby e tutte le altre, qualche centinaio.  Non è fantastico?!  Sei  manifestazioni in una, paghi 1 e prendi 6, tutto da  Silvio Berlusconi!  Santa Spending Review !!!

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

  1. Che c’azzeccano i tagli nel settore pubblico che non vengono fatti, e senza tanta meraviglia ché già lo si immaginava, con lo sfottere Berlusconi ed il Pdl?
    In Veneto abbiamo un proverbio, “daghe al can ché l’è rabbioso” nel senso di calciare un cane “antipatico” ed invitare tutti a fare altrettanto.
    Berlusconi è “antipatico” a tanti da quando fermò la gioiosa macchina da guerra di Ochetto, ma è anche simpatico a coloro che considerano il declino italiano la conseguenza della longa manus pubblica in ogni piega dell’economia: frutto di una politica fascista e/o comunista che produce miseria diffusa ed arricchimento per i membri della nomenclatura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti