COVID: ANCHE I MEDIA SI ACCORGONO CHE IN FLORIDA SI STA BENE

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di JON MILTIMORE A luglio, Adam Weinstein di The New Republic ha scritto che il governatore della Florida Ron DeSantis stava conducendo gli americani “in una marcia verso la morte” non abbracciando le stesse restrizioni COVID-19 di molti altri stati americani. “Mantenere le chiese aperte – così come le spiagge, i ristoranti e il commercio – è stata una grande priorità per Ron DeSantis”, ha scritto Weinstein. “DeSantis ha resistito agli appelli degli esperti e dei residenti della Florida per tornare alle misure di quarantena o alla chiusura delle attività non essenziali”. Weinstein ha scritto che DeSantis, invece di ascoltare gli esperti, stava semplicemente incoraggiando i residenti a comportarsi in modo responsabile, cosa che Weinstein ha definito una “scommessa da libertario-sognatore”. Un tale approccio, ha scritto, ha reso DeSantis complice di omicidio e forse anche di genocidio. “Mentre scrivo questo, il virus ha ucciso 44 volte più americani di quelli morti l’11 settembre”, ha scritto Weinstein. “Alla fine, molti dei nostri leader politici saranno visti…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche FuoriDalMondo