BORIS JOHNSON PREMIER E CAPO DEI TORY: “BREXIT ENTRO FINE OTTOBRE”

di REDAZIONE “Il mio lavoro è servire il popolo”. Lo ha detto il nuovo primo ministro britannico Boris Johnson, nel suo primo discorso davanti al portone del numero 10 di Downing Street. Il palazzo reale ha intanto diffuso il comunicato con il quale è stata annunciata la nomina. La Gran Bretagna uscirà dall’Ue il 31 ottobre “senza se e senza ma” ha ribadito Johnson. “Avremo un nuovo accordo, un miglior accordo… basato sul libero commercio”, ha assicurato, dicendosi certo di poter trovare una nuova intesa con Bruxelles. Tuttavia Johnson ha aggiunto che il suo Paese si deve preparare per “la remota possibilità che Bruxelles si rifiuti di negoziare” e si arrivi quindi a una Brexit senza accordo. Johnson ha ribadito di voler battere Corbin e  ha parlato della necessità di “ridare energia” al Paese e al partito, di essere positivi, e ha assicurato di non aver paura “della sfida”. Johnson è noto per averne dette tante, ma alcune lo rendono particolarmente simpatico, tipo questa:«E non dobbiamo trattare il…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Brexit