CATALOGNA, INDIPENDENTISTI A PROCESSO A GENNAIO: CHIESTI 25 ANNI!

di REDAZIONE

La procura spagnola ha chiesto fino a 25 anni di carcere per 9 leader del movimento indipendentista catalano, con accuse che vanno dalla ribellione all’appropriazione indebita di fondi pubblici nell’ambito del fallito tentativo di secessione dello scorso anno.

L’avvocatura di Stato – un organo separato di nomina governativa che sta seguendo il caso – ritiene che le accuse di ribellione dovrebbero essere sostituite con quelle più leggere di sedizione e punta a chiedere fino a 12 anni.

A ottobre 2017 Madrid ha imposto il governo diretto sulla Catalogna a seguito della dichiarazione d’indipendenza della regione. Nove politici catalani sono stati incarcerati, senza possibilità di cauzione, per il loro ruolo nella vicenda.

La procura sta inoltre perseguendo per reati minori altre nove persone coinvolte nella campagna indipendentista e che non erano state messe in carcere.

Nel dettaglio la procura ha chiesto 25 anni di carcere per Oriol Junqueras (foto), leader del partito catalano pro-indipendenza ERC, si legge in una nota. Ha poi chiesto pene fino a 17 anni per gli altri otto politici.

Il processo è atteso a gennaio. (Reuters)

CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo