Col limite all’uso del contante è aumentato il riciclaggio. Complimenti!

di CLAUDIO PREVOSTI Non era necessario essere soloni per immaginarlo, ma  evidentemente i cervelloni di Bruxelles  vivono in un mondo tutto loro. E così ora si scopre che in un mercato – sia della finanza che delle persone – globalizzato, aver imposto ai cittadini della zona Euro il limite nell’utilizzo del contante ha finito per favorire il riciclaggio. “Rivedere i limiti alla circolazione del contante significa anche mettere fine alla discriminazione in atto con la normativa del 2011 nei confronti dei cittadini italiani o residenti nei Paesi dell’Ue. Infatti se a questi non e’ consentito pagare in contanti oltre mille euro, per gli extraeuropei e’ possibile fare acquisti fino ad un massimo di 15mila euro. Si tratta non solo di una discriminazione senza alcuna logica, ma anche di una situazione che alla fine ha creato un canale preferenziale per la criminalita’, attraverso il quale porta avanti attivita’ di riciclaggio”. Lo ha dichiarato la senatrice Simona Vicari, sottosegretario allo Sviluppo Economico. “Infatti sia i dati dell’Agenzia…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Economia & mercati