CONTROLLO DEI PREZZI: 4000 ANNI DI STORIA E FALLIMENTI DELLE IMPOSIZIONI

di HENRY HAZLITT Si è da poco tradotto delle tavolette, che si dice siano più vecchie di 200 anni del codice babilonese di Hammurabi, che dimostrano che l’antico regno di Eshnunna aveva il controllo dei salari e dei prezzi. La notizia non dovrebbe essere una sorpresa. Stando al codice di Hammurabi (scoperto nel 1902), che fu promulgato prima del 2.000 a.C., prezzi, salari, tassi d’interesse e tariffe erano fissati. Questo rende il controllo dei prezzi vecchio di almeno quattromila anni. La vera scoperta della civiltà è stata il libero mercato. Fu Adam Smith, ne “La Ricchezza delle Nazioni”, pubblicato nel 1776, che più chiaramente di ogni altro pensatore fino ai suoi tempi apprezzò le meraviglie del libero mercato. Sin dalla sua scoperta egli paragonava il sistema di mercato, ovvero libero prezzo e liberi profitto e perdite, a “una mano invisibile” che portava gli uomini che perseguivano i propri interessi a promuovere il benessere dell’intera nazione in modo più efficace di quando cercavano deliberatamente di promuoverlo….

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche ControPotere