lunedì, Maggio 27, 2024
18.7 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Il gorilla calderolus è visitabile allo zoo-safari

Da leggere

di PONGO

In questa seconda metà di luglio, in questa splendida  Italietta finalmente soleggiata  con temperature che da un paio di settimane si sono adeguate alla norma e quindi fa veramente caldo,  possiamo dare  un breve sguardo, una carrellata dei  piccoli fatti, curiosamente simpatici, che accadono dalle nostre  parti, fatti  accresciuti (boh? Accadrebbero lo stesso? )  dai gradi della stagione estiva.

Ma che bello, qualche giorno fa si è verificata  una curiosa situazione ad Acerra in provincia di Napoli e quel che è accaduto sta a sottolineare quanto  sia importante per gli Italiani  l’amore in famiglia ed in particolare per i figli.  Infatti  “I figl so piezz ‘e core!” ,  per cui se il fidanzato di vostra figlia diciannovenne  ha intenzione di spostarsi al Nord  per cercare lavoro e costruirsi un futuro e vorrebbe portarsi dietro anche lei, voi sareste d’accordo o no ? Discutiamone. Mentre invece c’è chi non perde tempo in chiacchiere e preferisce ammazzare il fidanzato, così al Nord non ci va neppure lui!

Altra storiella che sta accadendo in questi giorni nell’Italietta? Un vecchio e saggio proverbio diceva “Se non è zuppa è pan bagnato” per cui  arricchiti di questo buon senso popolare vediamo che lo slittamento  dell’aumento dell’Iva al 22% al 1°ottobre di quest’anno costa un miliardo di euro al Tesoro, ma sarà in parte coperto dall’aumento degli anticipi dei prelievi fiscali. E se come si dice slitterà al 31 dicembre da qualche altra parte i soldi ai noi li prenderanno di certo!  Come l’Imu, la sua abolizione sulla prima casa si fa altrimenti Lui diventa furibondo,  ma servono 4 miliardo di euro. E da dove li prendono? Dovunque,  aumenti di una miriade di tasse, tassine, tassette e tassotte, magari cose indirette per non dar nell’occhio, soprattutto la benzina che continua ad aumentare ma Lui non lo sa o fa finta di essere distratto. Ma non dite a Berlusconi  che “Se non è zuppa è pan bagnato”, non capirebbe il significato,  tanto a Lui basta che togliere l’Imu.

Ed a Melzo, vicinanze di Milano, avete sentito? Lui non la vuole sposare e allora lei lo accoltella. Fortunatamente un passante ha osservato la scena e chiamato l’ambulanza così probabilmente lui ce la farà altrimenti ci scappava il morto. L’unica vaga e assurda “consolazione” di questa  triste vicenda è che per almeno una volta la vittima non è  una donna come centinaia e migliaia di altre volte. Ma è una stupida consolazione di esseri umani sempre più folli.

Ah, dimenticavo, non vorrete mica perdere l’occasione di visitare il meraviglioso zoo-safari?! Animali esotici di terre lontane, praticamente tutte bestie extracomunitarie, dai leoni alle tigri, zebre e molte altre. Ma il più affascinante animale è sicuramente uno squallido  gorillone, veramente di brutto aspetto, grasso, flaccido e purtroppo comunitario oltre  che padano, dal nome scientifico Quasi-Hominidae Robertus Gorila Calderolus.  Povera bestia, è talmente brutto e non solo fisicamente, che addirittura  i migliori scienziati e ricercatori, dopo accurati esperimenti,  han messo in dubbio il fatto che il Gorilla  sia l’animale più intelligente, insieme al delfino. Ora è tutto rovinato perché  il Gorila Calderolus  ha reso  nulli   i  risultati riguardo  il suo quoziente intellettivo ( ricordiamo oltre ai fatti recenti,  nel  suo passato, ad esempio,  il fallimento delle sue cooperative padane o l’attuale  orrenda legge elettorale Porcellum, e diverse decine e centinaia  di puttanate fatte da lui, una più dell’altra e soprattutto non esser stato in grado di far nulla di quel che la Lega doveva fare)). Seppure i test sulla sua intelligenza siano risultati ampiamente negativi, in ogni caso  non dimenticate di andarlo a trovare allo zoo-safari, nonostante il suo aspetto assolutamente penoso, direi schifoso.  Se riuscite con un po’ di pazienza, guardatelo  negli occhi e rimarrete impressionati dal nulla che traspare e otterrete questo particolare  effetto  in doppia misura  se pensate che  tale  povera  creatura  è stata per due volte ministro. Vi voglio aiutare : nello zoo-safari, per identificarlo meglio, lo troverete spesso in compagnia di un’altra scimmia, il Macacus Borghetius (il macaco borghezio). La somma delle loro due regioni cerebrali non raggiunge minimamente l’intelligenza non dico del delfino me neppure di tutte le altre scimmie messe assieme. Ahimé, brutte storie di scimmie riuscite molto male e che alcuni, più scimmie di loro, continuano a votare.

Correlati

8 COMMENTS

  1. Cavoli! Una pietra miliare nel panorama indipendentista pardon: de l’indipendenza, questo articolo.
    Dico davvero:tra i vari articolisti che dicono,con spocchia, che la Ln è/è stata solo dito medio,insulti al tricolore e sagre della polenta questo articolo si impone per intelligenza e analisi critica: bravo Pongo

  2. Di Calderoli non so, ma Borghezio a suo tempo è stato l’unico politico Piemontese a muoversi di persona quando avevamo le prostitute che “operavano” appoggiate ai citofono di casa.
    Se avessimo aspettto voialtri ci facevano le ragnatele.
    Detto questo, visto il taglio insultante dell’articolo, non mi pare che Lei si presenti in modo differente da Calderoli.

  3. Divertente prendersela con i leghisti, tanto nessuno che conti (della Magistratura o della cosiddetta “società civile”) fa una piega, ma se per caso il ministro Kyenge avesse come scorta degli uomini di colore, avresti il coraggio di chiamarli i “gorilla” della Kyenge o con un altro giochino di parole ancor più arguto (lascio a te immaginare come)?

  4. “il suo aspetto assolutamente penoso, direi schifoso”

    Scusa ma se questo è il tuo metro di valutazione in cosa credi di essere migliore di chi dichiarò che la Kyenge gli sembra un orango?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti