FLAT TAX AL 25%? LE TASSE SONO UN FURTO, EVADERE È UN DOVERE

di LEONARDO FACCO Ricordo i tempi in cui il professor Vaciago (che riposi in pace) criticava le manovre finanziarie di Giulio Tremonti che, – sosteneva il luminare statalista – mettevano l’evasore fiscale contro il contribuente onesto, dato che il suo “immaginario contribuente onesto” non poteva sottrarsi all’aumento della pressione fiscale, per via dei tagli alle detrazioni. Ovviamente, Vaciago non ha mai bastonato i governi di centrosinistra, Renzi in testa, per aver operato come e peggio del commercialista di Sondrio. Prendersela con l’evasore fiscale – che ve lo dico a fare –  è la moda più in voga degli ultimi 15 anni! Anziché dare addosso a quella banda di tiranni che, da almeno 30 anni a questa parte, hanno trasformato l’Italia in un inferno fiscale, il problema è che difende il frutto del proprio lavoro. Nulla di nuovo sotto il sole, sia chiaro, è la solita campagna in stile “dagli all’untore dell’evasione”, magari senza tener conto che ormai si è superato ogni limite dell’indecenza. Troppi economisti e opinionisti di Stato che invadono…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche ControPotere