lunedì, Luglio 22, 2024
25.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Il nuovo inno dei cubani a Miami: “Il comunismo è il cancro dell’umanità”! (Video)

Da leggere

di REDAZIONE

Nel Museo Americano della Diaspora Cubana a Miami, negli Stati Uniti, il 23 gennaio è stato presentato ufficialmente il brano “La marcia anticomunista”. “Il comunismo è il cancro dell’umanità”, è la frase con cui inizia la canzone, eseguita dai musicisti Frankie Marcos & Clouds e Paquito D’ Rivera.

«Oltre 100 milioni di morti, il comunismo distrugge vite e la speranza di essere felici. Promette una falsa uguaglianza, inganna il popolo con la sua malvagità”, continua la canzone presentata su iniziativa dell’Assemblea della Resistenza Cubana, piattaforma di organizzazioni dell’opposizione dentro e fuori l’Isola.

Alla presentazione hanno partecipato un vasto pubblico e leader dell’esilio cubano, oltre a venti musicisti a cui è stato consegnato un premio in riconoscimento della loro difesa delle libertà. In questo modo, “La marcia anticomunista” promette di essere il nuovo inno della resistenza contro il comunismo a Cuba, Venezuela e Nicaragua.

“La Marcia Anticomunista è una canzone/messaggio indirizzata a un mondo confuso, esposto alla propaganda socialista e di sinistra, così come a coloro che sono stati influenzati dalle promesse ingannevoli di queste ideologie”, si legge nella descrizione del videoclip ufficiale su Youtube.

GUARDA IL VIDEO QUA O CLICCA SULL’IMMAGINE

“Il nostro obiettivo principale è coinvolgere le persone che cercano informazioni accurate, analisi critiche e una comprensione dei difetti intrinseci dei principi socialisti e di sinistra attraverso l’obiettivo delle telecamere che hanno fornito prove grafiche di questi crimini. In definitiva, il nostro obiettivo è fornire sostegno a coloro che difendono quotidianamente i diritti umani, la libertà politica e la giustizia globale”, spiegano gli autori.

ENGLISH VERSION

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti