IL PROBLEMA DELLA SCARSA QUALITÀ DEGLI INSEGNANTI DELLA SCUOLA DI STATO

di ANTONIO BELMONTESI Uno dei principali motivi dell’indiscutibile scarsa qualità del sistema di istruzione italiano è la mediocrità del corpo docente. Poche eccezioni, e non lo rimarcherò più, non possono impedire di sottacere un generalizzato livello di approssimazione e svogliatezza nel modo di dedicarsi all’insegnamento, accompagnato in troppi casi da una modesta preparazione. Gli insegnanti vogliono essere considerati dei professionisti, si lamentano di trattamenti economici non corrispondenti al loro ruolo, ma poi, nei fatti, pretendono di lavorare come degli  impiegati, opponendo resistenze se si chiede loro di andare oltre il compitino; quando invece il mestiere di insegnare, in aggiunta alla conoscenza della specifica materia, richiede obbligatoriamente vocazione, passione, studio e continua messa in discussione di metodi e strategie. Distinguerei gli insegnanti “inadatti” in due categorie: quella di chi non è proprio capace di fare il suo lavoro, e quella di chi, pur potendo, non si spende di più. È allora evidente che esista un problema di selezione e controllo. La modalità di reclutamento, variata diverse…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche PensieroLibero