IN VENETO PENSANO DI RIPROPORRE IL REFERENDUM PER L’INDIPENDENZA

di REDAZIONE

“Dopo 650 giorni di prese in giro da parte del Governo sulla questione autonomia, usiamo le armi che abbiamo a disposizione per farci rispettare. Ho chiesto ai colleghi capigruppo in Consiglio Regionale di sostenere la mia richiesta al Presidente della prima commissione di calendarizzare la Pdl per l’indizione del referendum per l’indipendenza del Veneto come arma di pressione per costringere il Governo a prendere sul serio la richiesta di autonomia che viene dal nostro territorio”, Antonio Guadagnini capogruppo consiliare regionale di SiamoVeneto interviene così nel dibattito sul processo autonomista.

“Sono convinto che se facciamo partire l’iter per l’approvazione di questa legge – continua Guadagnini – il Governo sarà messo nelle condizioni di non poter più tergiversare. Ritengo questa iniziativa sia un atto politico di grande impatto; e penso sia il modo migliore per far capire il nostro estremo disagio di fronte al comportamento inaccettabile che il Governo ha assunto su tale vicenda”. (ADNKronos)

Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Indipendenze