JUNCKER: SE SCOZIA VOTA INDIPENDENZA FUORI DALL’UE PER 5 ANNI

junkerdi REDAZIONE

Se la Scozia voterà a favore dell’indipendenza nel referendum del 18 settembre, non le sarà consentito di entrare nell’Unione Europea per i prossimi cinque anni.

La notizia, ripresa dalla BBC, ripercorre la linea di pensiero del nuovo presidente dell’Unione europea,Jean-Claude Juncker, che ha dichiarato: “Sotto la mia presidenza, i negoziati in corso continueranno, ma non vi sarà nessun ulteriore allargamento nel corso dei prossimi cinque anni”.

Il fatto però non sorprende, anche José Manuel Barroso, il predecessore di Juncker, aveva detto la stessa cosa, definendo “estremamente difficile, se non impossibile” far si che la Scozia entri in Europa in quel caso. Si tratta di un duro colpo psicologico, quasi umiliante, considerando che ora la Scozia dovrà, qualora entrasse nel mercato unico europeo, partecipare ad una sorta di selezioni cui prenderanno parte anche i Paesi dei Balcani, oltre a Moldavia e Ucraina.

Juncker e l’Europa sembrano intenzionati a ridimensionare i sogno di gloria del leader dello Scottish National Party, Alex Salmond: “Non si diventa un membro dell’UE scrivendo una lettera”, ha detto la settimana scorsa.

FONTE ORIGINALE QUI

Print Friendly, PDF & Email
Rubriche SceltiPerVoi