L’OMS SI TRADISCE, IL COVID-19 È COME UN’INFLUENZA: MORTALITÀ PARI ALLO 0,14%

di KIT KNIGHTLY L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha finalmente confermato quello che noi (e molti esperti e studi) diciamo da mesi: il coronavirus non è più mortale o pericoloso dell’influenza stagionale. I vertici dell’OMS hanno fatto questo annuncio durante una sessione speciale del consiglio esecutivo di 34 membri dell’OMS lunedì 5 ottobre, è solo che nessuno sembrava capirlo davvero. In effetti, sembravano non aver chiaro nemmeno loro quel che stavano dicendo. Durante la sessione, il dottor Michael Ryan, il capo delle emergenze dell’OMS, ha rivelato di ritenere che circa il 10% del mondo sia stato infettato da Sars-Cov-2. Questa è la loro “migliore stima”, un enorme aumento rispetto al numero di casi ufficialmente riconosciuti (circa 35 milioni). La dottoressa Margaret Harris, una portavoce dell’OMS, ha successivamente confermato la cifra, affermando che si basava sui risultati medi di tutti gli ampi studi di sieroprevalenza condotti in tutto il mondo. Considerato che l’OMS stesse tentando di trasformare questo dato in una cosa negativa, il dottor Ryan ha anche detto che significa “la…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche ControPotere