L’ULTIMA FARSA POLITICA ITALIANA? I MACRO-REGIONALISTI DEL NORD E DEL SUD

de IL POLENTONE Buonanima di Gianfranco Miglio si starà rivoltando nella tomba. No, non tanto per lo sputtanamento delle sue idee da parte della Lega Nord (ricordate il decalogo di Assago?) – di quello s’accorse subito lui stesso -, ma per via di alcuni personaggetti della politica “nazionale” e “locale”, ergo delle vere e proprie banderuole alla continua ricerca di una poltrona, che per cercare un po’ di visibilità si mettono a parlare di Macro-regione, sia al Sud che al Nord. In terra pelasgica, l’attore protagonista del teatrino è Gianni Alemanno, già sindaco di Roma e Ministro dell’Agricoltura. Meglio stendere un velo pietoso sui risultati ottenuti in entrambi in casi dal fascistello de noantri. Comunque sia, che ha detto Alemanno? Ecco qua: «Con la presentazione del disegno di legge di riforma costituzionale per la nascita della Macro Regione Meridionale gettiamo le basi affinché il Sud compia quel salto di qualità indispensabile per superare il gap con il resto del Paese». No, non siete su Scherzi a parte, sono per davvero le corbellerie raccontate del…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche IlPolentone