domenica, Novembre 27, 2022
4.6 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Nata “Pro-Svizzera”, gruppo politico contro l’Ue e per la neutralità

Da leggere

di MARIETTO CERNEAZ

Benchè la Svizzera, da anni, stia scivolando verso il centralismo e stia snaturando la sua storica neutralità, c’è chi ha intenzione di mettersi di traverso a questa deriva. “Tre organizzazioni antieuropeiste – scrive la testata tvsvizzera – si sono unite a Berna dando vita a Pro Svizzera. La cerimonia di fondazione è stata presieduta dall’ex consigliere federale democentrista Christoph Blocher, che ha giurato di difendere la neutralità”.

A confluire nelle nuova associazione, sorta il 15 Ottobre scorso, sono l’Azione per una Svizzera indipendente e neutrale (ASNI), No alla strisciante adesione all’Ue e l’Associazione degli imprenditori contro l’adesione all’Ue. “Nel corso dell’assemblea generale, Stephan Rietiker – medico e imprenditore nel settore sanitario di Zugo – è stato eletto presidente. Commentando la scelta, Blocher ha affermato che è un bene non avere al timone un politico, ma un professionista”. Vicepresidente è Walter Wobmann, consigliere nazionale dell’UDC.

Nel suo discorso presidenziale, Rietiker ha criticato la politica condotta nell’ambito della pandemia di Covid-19: “Tutte le assurdità adottate in Germania sono state fatte proprie anche dalla Svizzera e le voci critiche sono state soppresse”, ha sottolineato. E ancora: “Come avvenuto durante la crisi sanitaria, ora si procede alla cieca anche in quella energetica, ha aggiunto. Invece di ammettere il totale fallimento della politica sull’energia, ora si esorta la gente a fare in due la doccia, facendo riferimento ad affermazioni della consigliera federale Simonetta Sommaruga. La politica ecologista è fallita”, ha sottolineato.

Infine, il neopresidente ha anche messo in discussione il programma di ricerca Horizon dell’Ue, affermando “che la migliore università dell’Europa continentale è solo al 44esimo posto nella classifica globale. Le sanzioni contro la Russia sono state uno scandalo di proporzioni epiche. «Switzerland first and forever», prima la Svizzera e per sempre”, ha scandito.

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti