NEUTRAL MORESNET, LA CONTROPARTE EUROPEA DEL WILD WEST AMERICANO

di PETER C. EARLE Se prendessimo il caso strano e poco conosciuto del piccolo insediamento di Moresnet – un cuneo di territorio conteso nell’Europa nordoccidentale, e probabilmente la controparte europea del cosiddetto Wild West americano – come nostra guida, dovremmo concludere che esiste una relazione inversa tra la dimensione e la portata del governo e il potenziale per la pace e la prosperità. Il notevole esperimento che fu Moresnet fu una conseguenza indiretta delle guerre napoleoniche (1803-1815) che, come tutte le guerre, rafforzarono i governi degli Stati partecipanti a spese delle loro popolazioni: il nazionalismo divenne più fervente, molte nazioni sospesero indefinitamente il pagamento dei debiti e un nuovo raccolto di amputati indigenti apparve nelle strade di tutta Europa. Al Congresso di Vienna, che concluse la guerra, i confini furono ridisegnati secondo la teoria del “bilanciamento del potere”: nessuno Stato doveva essere in grado di dominare militarmente gli altri. Ci furono alcuni disaccordi, tra cui uno tra la Prussia e l’Olanda per quanto riguarda il…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo