domenica, Febbraio 5, 2023
4.9 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Lo Stato è un apparato sociale di costrizione e coercizione: serve per infliggere punizioni

Da leggere

di LUDWIG VON MISES Dopo che i filosofi hanno abbandonato la ricerca dell’assoluto, questa è stata ripresa dagli utopisti. Essi tessono sogni sullo Stato perfetto. Non si rendono conto che lo Stato, apparato sociale di costrizione e coercizione, è una istituzione per coprire l’imperfezione umana e che la sua funzione essenziale è di infliggere punizioni…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
- Advertisement -

Correlati

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!