venerdì, Giugno 25, 2021
20.6 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Più si vaccina e più aumentano le varianti: ora sono oltre 1.700.000!

Da leggere

di ARTURO DOILO

Così come il vaccino antinfluenzale non dà alcuna garanzia certa per prevenire i contagi, perché è progettato con le sequenze virali di un semestre prima, è altrettanto vero che vaccinarsi durante un’epidemia non sia una prassi consigliabile, dato che il vaccino è uno strumento di prevenzione.

Ora, per quel che riguarda il farmaco sperimentale per il Covid-19 siamo addirittura a guardare ad un virus risalente ad un anno fa, che come ogni coronavirus muta! Infatti, cosa succede oggi? Che si sono registrate finora oltre 1.700.000 varianti relative al recettore RBD su cui sono stati progettati i vaccini a mRNA. Da quanto tempo ve lo diciamo? Basta leggersi i paper usciti su NEJM, Nature Microbe, Nature, The Lancet, ecc… e le recrudescenze in Inghilterra, Israele, Cile, Seychelles, Maldive più concentrate proprio dove si è vaccinato di più contro il sars_cov_2!

Ovviamente tutte “micidiali”, secondo la narrativa dei vari Grisanti, Galli, Bassetti e nani e ballerine varie! Probabilmente, saranno la scusa per le prossime chiusure autunnali.

Peraltro, di queste varianti, dove hanno vaccinato di più ce ne sono di più, tipo oltre 215.000 varianti in Inghilterra. OLtre 54.000 in USA, olTRE 46.000 in Germania: ma ovviamente lo scientismo assicura, non si sa come, che i vaccini scaduti siano efficaci. Peraltro, questi farmaci, prima venivano conservati a -80°C con tanto di furgoncino scortato arrivava dal Belgio portando il “Santo Gral” della salute; ora pare vadano bene anche conservati tra le marmellate e e lo yogurt.

Per la cronaca, solamente l’8 febbraio scorso le varianti erano 450.000: ma la cosa più interessante è che la maggior parte delle varianti riguardano mutazioni relative al recettore della proteina spike RBD (receptor binding domain). Cosa ha di speciale il recettore RBD? E’ quello su cui hanno progettato i vaccini. (https://www.nature.com/articles/s41422-020-0387-5 ).
Ad ogni buon conto, ecco in allegato il foglio excel delle varianti stato per stato!

(FONTE: all’interno di questa pagina web https://www.gisaid.org/hcov19-variants/, c’è questo altro link (blob:https://mendel3.bii.a-star.edu.sg/877f8f42-8469-4171-9168-c5dc312d053b)

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli recenti

error: Content is protected !!