Plebiscito a Vicenza, la piazza si riempie: sciopero fiscale e ravvedimento operoso

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di FRANCO CAGLIANI Piazza dei Signori a Vicenza, ieri sera, ha fatto registrare l’ennesimo passa avanti dell’indipendentismo veneto. Aldilà dei numeri (per gli organizzatori oltre 5000 persone, per la stampa locale 500, in realtà tra i 2 ed i 3000 presenti), è stata un vero e proprio successo – coronato da un tripudio di bandiere di San Marco – la manifestazione nazionale in cui la “Delegazione dei dieci” ha decretato “l’esenzione fiscale totale, che resterà in vigore nel periodo di transizione da oggi sino all’operatività delle istituzioni della Repubblica Veneta. In virtù di tale esenzione – dice il comunicato stampa – il pagamento di tasse a governi stranieri oltreché immorale è illegittimo”. Durante la serata, dove sul palco si sono alternati rappresentanti dell’indipendentismo non solo marciano, ufficialmente i modelli di adesione alla campagna di obiezione fiscale (ECCO IL DOCUMENTO IN PDF: EsenzioneFiscaleTotale) , che saranno raccolti in questi mesi dagli Uffici Pubblici delle Comunità della Repubblica Veneta. Dopo il censimento delle imprese e dei cittadini…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche Il Meglio della Settimana Voci dal territorio