REFERENDUM VENETO E LOMBARDO, BUGIE DEI POLITICI E SPERANZE AUTONOMISTE

di LEONARDO FACCO Mark Twain diceva che “una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe”. L’ultima delle bugie l’ha profferita Fabrizio Cecchetti, vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia e leghista. Eccola: “L’autonomia genererà nel breve periodo un aumento della ricchezza in Lombardia di oltre 10 miliardi di euro e porterà benefici per tutto il Paese”. Ancora: “Dopo il referendum– spiega Cecchetti – la Lombardia potrà ottenere dello stato centrale la gestione di importanti materie, tra cui l’istruzione, la tutela dell’ambiente, la gestione delle infrastrutture e la tutela della salute e dei beni culturali. Per queste nuove competenze – continua Cecchetti – la Regione riceverà da Roma circa 6,7 miliardi di euro, di cui un miliardo e 400 milioni da girare ai comuni. In sostanza il bilancio regionale aumenterà del 20% circa e con questi soldi potremo dare servizi migliori e a prezzi più bassi di quelli erogati oggi dallo stato centrale, generando importanti risparmi per abbassare le tasse e avviare politiche per…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche Palazzacci