di ALESSANDRO MORANDINI Gilberto Oneto interroga e redarguisce, in un recente articolo, i lettori di questo giornale ed i politici. O si coglie l’attimo o meglio chiuderla lì, recita il titolo. Il tutto passa per una riduzione del problema della lotta indipendentista ad una questione di consensi elettorali, più precisamente ad un incomprensibile scarto tra…

di GILBERTO ONETO Alcuni recentissimi sondaggi Swg dicono che il 47% degli abitanti del NordOvest è favorevole all’indipendenza, che la percentuale raggiunge il 50%  nel NordEst. Non è una novità. Nel gennaio del 1996 la rivista Limes aveva pubblicato un’inchiesta di Ilvo Diamanti sulla percezione e gradimento dell’idea di indipendenza padana. Ne risultava che per…

di GIANLUCA MARCHI Beppe Grillo che, nel corso del suo show a Padova, sostiene che sarà con i secessionisti se ci sarà il referendum (si presume quello per l’indipendenza del Veneto), ai miei occhi, scusate, ma appare come l’ennesima battuta per captare la benevolenza del popolo veneto, sempre più attraversato dallo spirito di ripulsa verso…

di ETTORE BEGGIATO La “questione veneta” è ritornata prepotentemente alla ribalta nelle ultime settimane: prima il referendum digitale, poi l’inchiesta della procura di Brescia con ben 24 arrestati, hanno riportato l’attenzione dei mass-media italiani e internazionali sul Veneto; e, secondo diversi commentatori, la crisi economica è stata la molla, il fattore scatenante di quanto è…

di GIANLUCA MARCHI Sgombriamo subito il campo: non mi interessa farne una questione personale, ho subito una perquisizione in casa e nel box da parte di sette o otto carabinieri che si sono presentati alle cinque del mattino. Sono stati anche molto gentili e hanno cercato di non creare disordine. Loro eseguivano un mandato e…

di GIANLUCA MARCHI Dunque il Consiglio regionale del Veneto, dopo sei mesi di sonno profondo, ieri si è dato una mossa e in Commissione affari istituzionali sono stati votati sia il progetto di legge n. 342 che prevede un referendum consultivo per l’indipendenza, sia il pdl 392 che parla di maggiore autonomia e prevede un…

di ALESSANDRO MORANDINI “L’Italia è una ed indivisibile”: una norma giuridica ma anche una norma sociale. Da ora in avanti, pur conservando il suo valore giuridico, la norma potrebbe perdere la sua efficacia sociale; dipende dalla credibilità che i Veneti  attribuiranno al plebiscito. Se penseranno che quei due milioni sono voti veri, esprimere pubblicamente il…

di GILBERTO ONETO Ieri su La Repubblica il sinistro vicentino Ilvo Diamanti ha detto la sua sul referendum veneto: un  capolavoro di prosa di regime di cui vale la pena di riportare il paragrafo finale e riassuntivo. «Da ciò, un’altra indicazione significativa. Soprattutto se si pensa al diverso impatto ottenuto dal referendum dei giorni scorsi…

Italia, land of taxes e land of Pulcinellas

di GIANFRANCESCO RUGGERI Italia, land of quattro. Da un po’ di tempo una nota marca di automobili chiude i suoi spot con questo slogan. Evidentemente è una casa automobilistica straniera, senò lo slogan sarebbe nettamente diverso, i cittadini italiani troverebbero ben altre parole. Anch’io ieri mi sono dato molto da fare per trovare un diverso…

di GILBERTO ONETO L’altro giorno Libero ha pubblicato una intervista a Giorgia Meloni sul referendum veneto. Alcuni passaggi delle risposte della fratella d’Italia sono illuminanti.  Insiste nel voler trovare un marchingegno che possa “rendere compatibili unità nazionale e decentramento, o federalismo che dir si voglia”. Il “che dir si voglia” è biblico! Ha rifiutato il…

di GIANLUCA MARCHI Alla fine anche i giornaloni e le televisioni nazionali hanno dovuto cedere e concedere un po’ del loro spazio – spesso e volentieri dedicato a ciclopiche puttanate – al plebiscito digitale chiusosi ieri in Veneto. Sono arrivati buoni ultimi dopo che le emittenti e i quotidiani di altri Paesi europei si erano…

di GILBERTO ONETO L’altra notte ho avuto un incubo. In realtà era anche cominciata bene sognando una Catalogna che, alla fine del franchismo, si era messa sulla virtuosa strada dell’indipendenza identitaria, che aveva formato una lunghissima catena umana lungo il Mediterraneo e che si era decisa ad andarsene da Madrid. Ma subito dopo – qui…

di GIANLUCA MARCHI Ieri ho scritto che Beppe Grillo andrebbe stanato sulla sincerità delle sue pulsioni federaliste se non indipendentiste (anche se la sua amata rete l’ha sconfessato) e suggerivo che Matteo Salvini, anziché limitarsi ad accogliere con favore la presunta svolta leghista, invitasse il leader dei 5 Stelle a sedersi a un tavolo per…

di GIANLUCA MARCHI Grillo secessionista, anzi no federalista e per la precisione macroregionalista. Il comico deus ex machina del Movimento 5 Stelle (senza dimenticare il ruolo paritario del Casaleggio) ha buttato il sasso nello stagno nella sua maniera diretta e molto efficace. Poi ha in parte ritratto la mano, ma questo era abbastanza prevedibile perché…

di GILBERTO ONETO Da sempre il più odioso simbolo del centralismo statale e dell’italianità più appiccicosa è individuato nell’istituto delle Prefetture, delle “Eccellenze” impomatate che – da Napoleone in poi – fungono da viceré, da satrapi, da proconsoli, da longa manus del potere centrale nelle province occupate. Prefetti e  Prefetture e il loro mediterraneo corollario…

di GILBERTO ONETO La Lega  di Salvini si sta impegnando allo spasimo nella lotta contro l’Euro e contro l’Europa dei grandi maneghetta di Bruxelles. È sicuramente una battaglia “popolare”, nel senso che tocca uno dei più sensibili nervi scoperti della nostra gente impoverita dalla moneta unica e tartassata dalle imposizioni e dalla burocrazia comunitarie che…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Lunedì Maroni ha incontrato alcuni ministri del governo Renzi e ha presentato loro una richiesta di finanziamenti per opere legate ad Expo di circa 2,2 miliardi di euro. Dopo quanto ho scritto nei miei articoli credo sia abbastanza chiaro che non ho alcuna simpatia per Maroni, per i tonti veri e per…

di PAOLO L. BERNARDINI Dal mio osservatorio dell’Asia Centrale, sono da un lato costernato, dall’altro sollevato nel vedere che costruzioni del tutto artificiali, come l’Ucraina, stanno andando a pezzi, complice quella costruzione immensamente e sterilmente artificiale che e’ l’Unione Europea (assai piu’ artificiale, a mio modo di vedere, e altrettanto liberticida della Federazione Russa).  Sono…

di GIANLUCA MARCHI Matteo Salvini ieri ha dichiarato che nel week-end scorso sono state raccolte 100mila firme a sostegno del referendum per l’indipendenza del Veneto e che Roma teme a tal punto ciò che sta avvenendo da aver messo il silenziatore mediatico all’iniziativa. Che questa seconda considerazione sia corrispondente al vero lo dimostra il silenzio…

di PAOLO BERNARDINI Confesso che ho sofferto molto leggendo della sconfitta di Michela Murgia. In effetti, un 10% non e’ quanto ci si aspettasse. Eravamo al primo appuntamento di questo ricco 2014, il primo in cui ci fosse come posta in giuoco, davvero, l’indipendenza, come progetto di lungo termine, certamente.  Forse si puo’ vedere il…

di ALESSANDRO MORANDINI Alla domanda: “Che cosa bisogna fare per ottenere l’indipendenza territoriale?” le persone che  desiderano ardentemente raggiugerla rispondono in tanti modi diversi. Le risposte che le persone danno si possono accorpare in cinque gruppi. 1) La Lega Nord deve fare il possibile per ottenere più voti. 2) La Lega Nord deve scomparire e…

error: Content is protected !!