Veneti pieni di Tanki! Su Facebook un’allegra parodia di armi artigianali

di LUIGI CORTINOVIS Non poteva essere diversamente. L’inchiesta della procura di Brescia, incentrata sul sequestro di un “carro armato”, figlio di una ruspa geneticamente modificata, che sa più di carro allegorico che di arma di distruzione di massa ha scatenato l’ilarità dei social network. Su Facebook è nato un gruppo dedicato al fantomatico Tanko (nome derivato dal mezzo corazzato usato dai Serenissimi nel 1997), intitolato “Artigiani veneti che creano tanki mortali”. Una piccola comunità, in crescita, che si sponsorizza così: “Prodotti per rivoluzioni, forconi d’assalto, radicchio assassino, qualsiasi arma mortale e Tanki, tantissimi Tanki!”. E ancora: “Siete Veneti? Volete liberarvi del ladro e criminale che vi perseguita ma vi manca qualcosa? La pagina ufficiale dell’esercito veneto dei Tanki, vi aiuterà a sconfiggere il vostro nemico!! Alcuni nostri fratelli sono stati arrestati dalle forze nemiche, ma non ci piegheremo facilmente!! Quindi cari Veneti, armatevi!! Qualsiasi idea vi bazzichi in testa, se avete qualcosa in casa che serva come arma, un mezzo motorizzato modificato o un Tanko…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Cronache Il Meglio della Settimana