UOMINI E TOPI, L’ESPERIMENTO DI HENRY LABORIT AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

di LEONARDO FACCO Il 28 Febbraio scorso, a solo pochi giorni dall’inizio di una campagna mediatica scriteriata – come cerco di spiegare nel video che trovate qui – mi è sorto il dubbio che dietro al Covid19 (o come diavolo lo si voglia chiamare) ci fosse l’inizio di un vero e proprio esperimento economico-sociale. Qui sotto, il post in cui ho avanzato la mia ipotesi. Riccardo Cascioli, direttore de “la Bussola Quotidiana”, ieri ha scritto: “Che sia un grave errore o una strategia voluta, questo panico generato intorno al coronavirus sarà un disastro per la salute fisica e psichica delle persone e facilita anche una eventuale svolta totalitaria. Così lo psicologo e psicoterapeuta Roberto Marchesini commenta le allarmanti notizie di cronaca degli ultimi giorni”. Non sono il solo a pensare, insomma, che – al netto della gravità di questo agente patogeno, che solo in Italia sta causando la morte del 10% circa dei contagiati, un record assoluto – ci sia di che meditare sulle scelte…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche PensieroLibero