venerdì, Settembre 30, 2022
14.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Veneti a processo per associazione a delinquere finalizzata alla rivolta fiscale

Da leggere

di REDAZIONE

Il 21 Giugno è iniziata presso il tribunale di Vicenza l’udienza preliminare a carico di 32 indipendentisti veneti accusati a vario titolo di aver fomentato la rivolta fiscale contro lo Stato italiano nel 2016.

Secondo le contestazioni formulate dal capo della Procura Antonino Cappelleri, i secessionisti avrebbero istigato i contribuenti a non versare le imposte dovute allo Stato e avrebbero inoltre opposto resistenza ai finanzieri impegnati nelle attività di controllo. Alcuni devono anche rispondere dell’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla rivolta fiscale.

Come scrive Sabrina Tomè a pagina 11 del Mattino di Padova, nel mirino della Procura sono finiti sia i messaggi postati sui social network (in particolare sulle pagine riconducibili al “Comitato di liberazione nazionale del Veneto”), sia le riunioni organizzate in tutta la regione. Prima dell’udienza, gli accusati hanno organizzato un corteo per Vicenza con bandiere di San marco. Tre degli imputati hanno ottenuto il rito abbreviato, gli altri in caso di rinvio a giudizio andranno a dibattimento.

L’udienza è aggiornata al 5 luglio quando si entrerà nel vivo delle contestazioni.

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

  1. Questo è il volto dello stato.
    Se invece di 32 fossero stati 320mila i veneti protestatari allora le cose sarebbero state diverse.

    • Questi sono e i veneti e i talibani.
      Il territorio veneto (ex Serenissima) e’ come la Libia.
      Non essendo unito e non avendo un buon e bravo CAPOTRIBU’ SOCCOMBERA’.
      Anzi, STA GIA’ SOCCOMBENDO: kattokomunistamente parlando.
      auguri…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti