Veneti arrestati, ma quale eversione e terrorismo?

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di GIUSEPPE ISIDORO VIO Secondo gli inquirenti che da un paio d’anni (su delazione di un ex-militante leghista) intercettavano il gruppo denominatosi l’Alleanza, diramazione segreta di Brescia Patria (che a sua volta s’inserisce nel contesto molto variegato dell’indipendentismo, nella fattispecie con agganci a movimenti indipendentisti veneti e di altri popoli e territori italiani) gli appartenenti a tale gruppo, quasi tutti cinquantenni e padri di famiglia, sarebbero perseguibili per il reato di eversione e terrorismo. Come detto, l’indipendentismo veneto è molto variegato e nella sua quasi totalità è composto di movimenti che intendono perseguire l’obiettivo dell’indipendenza attraverso metodi democratici e pacifici, sebbene assolutamente determinati. Se porsi l’obiettivo dell’indipendenza del Veneto e votare a favore di essa è eversivo, allora per questo Stato Italiano in sfacelo, ben rappresentato dai magistrati responsabili di questa ridicola retata a orologeria che si ostinano a rimarcarne “l’indefettibile impronta unitaria che lo caratterizza costituzionalmente”, dovrebbero essere considerati eversivi anche i milioni di veneti che in assoluta maggioranza hanno votato online per la…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche Il Meglio della Settimana Sotto inchiesta