VENEZUELA, ESODO BIBLICO: MAI SUCCESSO NELLA STORIA CONTEMPORANEA

di LEONARDO FACCO Chissà come mai quella degli africani che fuggono dalla guerra – almeno a detta dei loro sponsor catto-comunisti – è una crisi epocale, invece quella dei milioni di venezuelani che scappano dal regime dittatoriale di Nicolas Maduro è robetta da relegare ad una notiziola da pagine interne. Secondo i benpensanti, i primi devono essere considerati “rifugiati”, mentre i secondi – che per colpa della dittatura chavista hanno perso praticamente tutto – sono degli incidenti della storia. Dal Venezuela, solo negli ultimi 5 anni (quelli in cui la crisi economica sta cominciando a mostrare i soliti, perenni difetti del comunismo), sono fuggite 2,3 milioni di persone! Secondo le stime dell’Onu, la maggior parte dei migranti sono andati in Colombia, Ecuador, Perù e Brasile. Molti altri invece, quelli che se ne sono andati anche prima del 2013, han trovato rifugio in Europa e negli Stati Uniti, soprattutto in Florida. Risultato? Tutta la classe produttiva e il ceto medio di quel paese sono scomparsi. Sono…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo