WEST SAHARA, GLI STATI UNITI CONTRARI ALL’INDIPENDENZA DAL MAROCCO

di MARIETTO CERNEAZ Se a chiederla è Hong Kong va bene, ma se a farlo sono i Saharawi, allora no, arriva il niet da oltreoceano. L’amministrazione statunitense del presidente Donald Trump ha chiarito in “colloqui privati” con il Marocco che si opporrà all’indipendenza del Sahara Occidentale. Lo riferisce il “Wall Street Journal” in un lungo articolo basato su fonti coinvolte nei colloqui. Il dossier è nelle mani del consigliere alla sicurezza nazionale Usa John Bolton, il quale si era occupato già in passato della questione in qualità di funzionario del dipartimento di Stato (nel 1991 contribuì al testo dell’accordo che portò alla cessazione delle ostilità tra il Marocco e il “Fronte Polisario”, mentre pochi anni dopo partecipò agli infruttuosi colloqui mediati dall’allora segretario di Stato James Baker) e di ambasciatore permanente degli Stati Uniti alle Nazioni Unite. Dopo essere stato nominato alla Casa Bianca, Bolton ha immediatamente chiarito che la Missione di peacekeeping dell’Onu (Minurso) è un “esempio di fallimento”. Lo scorso dicembre, per la…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo