sabato, Maggio 21, 2022
27.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

11 ragioni scientifiche, e i motivi etici e logici, per cui non mi faccio inoculare

Da leggere

di ALESSANDRO ROSSI

Di seguito, ecco a voi in maniera schematica tuttele mie ragioni per evitare di farmi “vaccinare”.

Motivi scientifici

  • 1) Non ferma né attenua il contagio.
    2) Se anche ha una protezione sulla malattia, questa svanisce dopo 4 mesi.
    3) Sono vaccini contro un virus del 2019, e contro la Omicron sono inefficaci e lo dicono pure loro.
    4) Sono farmaci soggetti a prescrizione medica, che però vanno assunti SENZA prescrizione e CON PIENA ASSUNZIONE di responsabilità;
    5) Miocarditi o infarti fulminanti, che PRIMA non facevano parte degli effetti collaterali, ADESSO ne fanno parte, anche se per adesso sono ancora catalogati come “rarissimi”. Ma certa pseudoscienza si sa, è in continua evoluzione, come ha detto Draghi… E quindi tra tre mesi, magari da “rarissimo” diventa “frequente”.
    6) L’unico studio sulla genotossicità / cancerogenicità, è di ModeRNA e dice che si, sono vagamente cancerogeni, ma che ti frega, mica devi farne uno ogni sei mesi.. O si?
    7) In virtù del punto 2, bisognerebbe vaccinarsi tre volte l’anno, ma adesso l’EMA ha riscoperto l’acqua calda e afferma che vaccini “troppo ravvicinati” possono indurre a VAIDS.
    8) La procedura a mRNA è sicuramente affascinante, ma MOLTO rischiosa. Riprogrammare il funzionamento cellulare può portare danni enormi, se non lo si fa perfettamente. La proteina SPIKE che invece di stare dove dovrebbe, se ne va a spasso per tutti gli organi, ne è un esempio.
    9) Nella mia cerchia continuo a contare un solo morto di covid (e ci sarebbe da aprire un capitolo a parte) contro almeno 6 storpiati da siero.
    10) Sono uno sportivo italiano classico. Accendo la TV e guardo gli altri fare sport. E quest’anno cascano come birilli. Un motivo ci sarà, e non credo sia Saturno in Trigono con Urano.
    11) Se mio padre in pensione ha indovinato le cure precoci ad Aprile 2020, direi che questo virus non è sta grande novità.

Motivi etici

  • 1) Dal momento in cui è stata creata l’infame tessera verde, vaccinarsi equivale ad accettare il ricatto di dover ottenere l’autorizzazione governativa per poter vivere una vita normale. E’ LA VIA PER LA SCHIAVITU’. Quand’anche fossi certo della validità di questi vaccini, la sola imposizione degli stessi come prerequisito per vivere, mi spingerebbe a NON FARLO. Bisogna infatti cercare di lasciare ai posteri, un mondo migliore di quello in cui si è vissuti. Non trasformarlo in una fogna.
    2) Il corpo è mio. Non dello Stato Italiano. Cosa mi inietto sono fatti miei. Con cosa mi curo, anche. Analogamente al punto precedente, avallare una simile oscenità, significa avallare che il tuo corpo appartenga allo Stato, e come tale, che lo Stato abbia il diritto di dismetterlo qualora non gli interessasse più o gli fosse di intralcio. Anche qui, decisione obbligata. Bisogna lasciare ai posteri un mondo migliore di quello in cui si è vissuti. E non si ottiene tutto ciò regalando il corpo allo Stato.

Motivi logici

  • 1) Qualunque affermazione della “scienza ufficiale” è stata smentita dieci quindici volte dai fatti. E’ ovvio che non abbia credibilità in questo caso.
    2) Se devi obbligare milioni di persone a fare una cosa, è veramente impossibile credere che quella cosa sia a favore di tali persone. Viceversa è plausibile che quella cosa sia a favore di chi impone l’obbligo.
    3) Hanno finanziato TV e Giornali per fare propaganda.
    4) Se fosse una questione sanitaria, non avresti sospeso o radiato 35.000 persone tra sanitari e medici.
    5) Se fosse una questione sanitaria, avresti aperto nuove terapie intensive invece di spendere oceani di soldi in bonus vaccinazione e propaganda televisiva.
    6) Se fosse una questione sanitaria, non avresti approvato solo i vaccini occidentali, ma avresti permesso la vaccinazione anche con Sinovac e Sputnik.

Lascio a voi le vostre deduzioni!

- Advertisement -

Correlati

3 COMMENTS

  1. Invertirei solo l’ordine: al primo posto i motivi etici, al secondo quelli logici e forse quelli scientifici. Basta parlare di vaccini; neppure la soluzione fisiologica potrebbero pensare di inocularci.

  2. Condivido e ritengo veritieri tutti i motivi elencati di Alessandro Rossi per non vaccinarci !!! Ritengo inoltre troppo tardi per ribellarci ..abbiamo dimostrato di essere un popolo debole e codardo . Sono convinta che questo sia solo l’ inizio.. per poi cedere facilmente in futuro a tutto ciò che il governo ci imporrà come mettere le mani nelle nostre proprietà.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti