mercoledì, Agosto 17, 2022
21.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Le castronerie de “la Repubblica” sulla crescita del 6,5% del PIL

Da leggere

di PIERFRANCESCO BARDICCHIA

Questo grafico qui sopra, tratto da un articolo encomiastico, è stato pubblicato su Repubblica, edizione nazionale il 01.02.2022. E’ però ormai praticamente introvabile perchè nonostante la pubblicazione sul giornale simbolo della correttezza politica, di proprietà di uno di quegli “editori responsabili” che vi mettono in guardia dalle “fake news” un giorno sì e l’altro pure rappresenta una castroneria enorme.

Qualcuno glielo avrà fatto notare e l’articolo è sparito dalle ricerche online. La castroneria, evidente a chi abbia un minimo di dimestichezza con i numeri è nel grafico che lo accompagna e che vorrebbe rappresentare “Il rimbalzo del PIL (dati in %)” a dimostrazione delle magnifiche sorti e progressive del governo di Komòdo.

Peccato che chi ha redatto il grafico abbia considerato i valori di incremento o decremento del PIL come valori assoluti mentre, ovviamente essi sono in relazione all’anno precedente. Nel 2016 c’e’ stato un incremento del PIL dello 0,9% rispetto all’anno 2015, nel 2017 dell’1,6% rispetto al 2016 e così via fino al drammatico calo del 2020. Se nel 2020 sei calato dell’8,9% l’incremento del 6,5% del 2021 non ti porta sopra il livello del 2020, anzi! Sei ancora sotto e i valori assoluti te lo confermano.

Però se nutri dei dubbi sulla credibilità dei media e sulle informazioni che ti passano sei un dannato complottista.

Infine, sapete qual è il peso dell’Italia sul PIL europeo? Questo grafico ve lo chiarirà. Beato che è orgoglioso del tricolore…

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

  1. Se il giornalista estensore avesse rischiato un bonus di una sprangata per ogni punto percentuale di errore, forse il grafico e l’articolo sarebbero stati diversi.
    Sottolineo il “forse” , perchè non escludo la malattia mentale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti