domenica, Febbraio 25, 2024
8.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

A tutti quelli che non si sono piegati…

Da leggere

di FABIO DI MILANO

Un anno fa a persone sane e oneste, che si avvalevano di una facoltà concessa dall’ordinamento, veniva vietato di festeggiare il Natale con gli amici o con i propri cari nei luoghi pubblici. Veniva vietato di viaggiare per poter trovare i parenti, di andare al cinema o al teatro, di andare allo stadio, di entrare in un negozio “non essenziale”, di andare alle poste, di prendere un autobus o la metropolitana o semplicemente un caffè o un gelato.

Un anno fa era stata completamente sdoganata la discriminazione di milioni di individui sani e onesti che politici, giornalisti e opinionisti (tutti allineati e coperti) definivano assassini. Si invitavano colleghi, amici e parenti a emarginarli. Venivano presi in giro con titoli dal tipo “La ricreazione è finita”, oppure “Non uscirete più di casa”.
Tutto questo per brama di potere e denaro e senza nessun collegamento con la realtà e con la scienza. Nessuno.

Tutto questo sulla base di una bugia che prometteva una sicurezza ed una protezione più falsa di un telefono finto comprato in un parcheggio. Non mi stancherò mai di ricordare l’abisso morale e umano di tantissime persone, senza un momento di dubbio e, soprattutto, di umanità.

Non mi stancherò mai di ricordare l’accanimento nei confronti degli anziani e dei giovani, condannati, i primi, a morire da soli, senza l’abbraccio dei figli, senza capire dove stessero, senza sapere perchè. Condannati i secondi a non vivere se non si fossero sottoposti “volontariamente” al trattamento.

E’ stato creato un precedente che potrà riproporsi con altre facce ed è per questo che non dobbiamo abbassare la guardia solo perchè, al momento, non si parla più di lasciapassare e coprifuoco.

A tutti quelli che non si sono piegati, che hanno lasciato aperta la porta per bere o mangiare qualcosa, rischiando in prima persona, che hanno sorriso con la faccia libera, io dico grazie di cuore. Eravate e siete luminosi.

Correlati

5 COMMENTS

  1. La mia è una posizione di privilegio,relativamente alla comprensione dei fatti , perché ho trascorso un’ intera vita lavorativa nelle multinazionali del farmaco,anche se è sufficiente analizzare i fatti e quanto detto e sistematicamente contraddetto nell’intervista successiva,per arrivare con logica e semplicità alla verità.Esempio:il CEO di Moderna ha dichiarato che il prodotto,al momento dell’inizio della Covid,era già pronto!cade tutta la narrazione ,grottesca, delle Aziende e Mondo intero stretti e convergenti alla soluzione epidemica.La Verità è che gli mRna erano già stati,da anni,utilizzati con risultati fallimentari e come farmaci,nelle Terapie Tumorali.Tutta la narrazione relativa alla immunità cade con la dirigente Pfizer che,al Consiglio Europeo,confessa che studi sulla trasmissione non erano stati fatti. Che gli mRna non siano vaccini è dimostrato anche dal fatto che non viene inoculato direttamente l’antigene inattivato o attenuato,come nei vaccini classici,ma sequenze genetiche,che interagiscono con le cellule del nostro organismo e inducono così una fase di natura genetica,con produzione della Spike non inattivata o attenuata e quindi uguale a quella del virus.La Spike,dopo autopsie, è stata trovata in tutti gli organi del nostro corpo, contraddicendo quanto affermato dalla loro narrazione,secondo cui le Spike vengono prodotte e si trovano solo sul punto d’iniezione, cioè il muscolo deltoide.Nell’arco dell’ultimo anno c’è stato Bassetti che ,nel suo unico lampo di onestà intellettuale ha dichiarato che con Aspirina ,data precocemente,avremmo potuto evitare una grossa percentuale di Ospedalizzazioni.Crisanti,disubbidendo allo stesso Bassetti,una sera ha affermato che nelle Terapie Intensive erano ricoverati i vaccinati e che gli stessi erano quelli che morivano.Ci sono tanti altri segnali che la gente avrebbe dovuto cogliere ma non lo ha fatto e continua a criminalizzare chi è arrivato, legittimamente ma anche,da quanto visto,giustamente,a scelte diverse.Per la maggior parte sono persone che agiscono per interessi personali,ma ci sono anche tanti ignoranti che si abbeverano al mainstream;insomma variano dal furbo,all’ignorante e purtroppo anche ,lo dobbiamo dire,persone con un Q.I. sotto la soglia minima.Tutte le componenti hanno però una caratteristica comune, la cattiveria e allora proprio per questo credo che sia inutile una conversazione di natura tecnica,un’opera pacata di convinzione,resta valida solo un’azione di sola dura contrapposizione verbale con un forte indirizzo personale;non servirà a niente ma almeno scarichiamo parte della nostra rabbia.Comunque agiremo, però,saremo certi sempre della nostra verità, perché ce la siamo costruita con la nostra testa,contro l’armata mainstream;loro sono deboli perché dipendenti dalle idee e pensieri altrui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti