BUROCRAZIA, VUOI FARE IL MECCANICO? PRIMA DEVI SBRIGARE 86 PRATICHE!

di LEONARDO FACCO La burocratizzazione della vita civile, il parlamentarismo moderno e il parassitismo politico sono strettamente collegati e interdipendenti. Nei Paesi “democratici” questi gravi problemi vengono occultati da finzioni e da formule di legittimazione del potere che impediscono di intravederne la realtà. Si tratta invece di fenomeni esasperati dall’evoluzione stessa dello Stato moderno e che possono dare origine, nei casi più degenerativi di quella che Tocqueville definiva un’autentica malattia, a forme impressionanti di distruzione di risorse e di ricchezze prodotte, all’asservimento di intere popolazioni, al collasso di grandi aggregazioni politiche e di intere civiltà. Il parassitismo, in particolare, per Max Nordau era invece addirittura il “fenomeno-chiave” in grado di spiegare la storia universale. Nello Stato contemporaneo e nelle sue forme welfariste e “sociali” esso trova la sua massima sistematizzazione e organizzazione, con punte allarmanti come nel caso italiano. Un mese fa, abbiamo scritto che “la burocrazia è un tumore e l’Italia è la maglia nera d’Europa”. Qualche giorno fa, la Cna ha giocato un…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere