mercoledì, Agosto 10, 2022
30.3 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Catalogna, ecco gli 11 passi per arrivare all’indipendenza dalla spagna

Da leggere

catalogna1di MARIETTO CERNEAZ

In Catalogna, nonostante il silenzio assordante dei media, continuano a lavorare per l’indipendenza. La segreteria della Assemblea Nazionale Catalana (ANC) ha approvato, mercoledì scorso, con un voto quasi unanime, un documento politico ed una tabella di marcia per la fase finale del processo indipendentista, iniziato col il referendum autogestito del 9 novembre scorso. La tabella di marcia descrive passo per passo tutte le fasi del persorso da seguire verso l’indipendenza, da oggi sino alla riunificazione dei Paesi Catalani, “sempreché questa sia la volontà della maggioranza della popolazione in ciascuno dei suoi territori”.

Vediamo in cosa consistono i vari passaggi proposti dall’ANC, per la quale si prevede che le elezioni del prossimo 27 settembre avranno carattere plebiscitario e costituente e che il governo sarà legalmente e politicamente mediatore con la Spagna prima e dopo le elezioni di cui sopra. La tabella di marcia ha le seguenti fasi:

Fase 1. L’ANC si propone di lavorare dalla base per espandere la maggioranza e il sentimento di indipendenza nella società. L’obiettivo è di ottenere la vittoria alle elezioni d’autunno

Fase 2. Le elezioni comunali dovranno svolgersi anch’esse in chiave nazionale, ergo con candidati che siano a sostegno dell’indipendenza. Pertanto, verrà promossa una campagna”per i Consigli di indipendenza”, che punta sulla conquista della maggioranza dei comuni della Catalogna

Fase 3. Col conseguimento di maggioranze sovraniste in più Consigli delle città catalane si creeranno le condizioni effettive per formare l’Assemblea eletta in Catalogna (ACEC) quando sarà il momento giusto. L’ANC vuole un gruppo costituito da sindaci indipendentisti e presieduto dal Presidente del Governo. Nascerà l’Associazione dei Comuni per l’Indipendenza (AMI)

Fase 4. L’ANC chiede che le prossime elezioni rappresentino il secondo e ultimo turno del 9-N, dove i risultati dovranno essere inequivocabili, così da avere una grande maggioranza in grado di sostenere la tabella di marcia dopo le elezioni.

Fase 5. Dichiarazione d’inizio del processo di costituzione del nuovo stato indipendente. L’ANC esprime il suo sostegno alle fasi definite nel “Libro bianco per la transizione nazionale”, che comprende anche la proclamazione unilaterale d’indipendenza.

FORZA-CATALUNYAFase 6. Una legge del Parlamento funzionerà come una Costituzione ad interim. L’ANC propone che la preparazione del processo costituzionale abbia la piena collaborazione di tutte le parti interessate, così da rafforzare il più possibile l’unità di azione politica e sociale.

Fase 7. Le elezioni spagnole non si terranno fino a dopo la costituzione del nuovo parlamento catalano e quindi, dopo la dichiarazione di inizio del processo di costituzione del nuovo stato indipendente. A questo punto, l’ANC vedrà come promuovere l’unità d’azione delle forze separatiste nelle elezioni generale spagnole.

Fase 8. L’esercizio della sovranità. L’ANC ritiene che la dichiarazione di inizio del processo di costituzione del nuovo stato indipendente deve essere seguita da atti di esercizio la sovranità, così da rendere visibile la capacità del paese di avere un normale funzionamento sovrano come qualsiasi altro Stato. “Questi atti serviranno a facilitare il riconoscimento internazionale.

Fase 9. Proclamazione d’Indipendenza. Secondo l’ANC, la proclamazione di indipendenza è il momento decisivo di tutto il processo, dove si mostra che il paese, la gente e i politici hanno rotto i rapporti con la Spagna, cominciando a funzionare come uno stato pienamente indipendente. Sarà un atto ufficiale del parlamento del paese e, di conseguenza, sarà ricordato come il giorno dell’indipendenza.

Fase 10. Riconoscimento internazionale. La tabella di marcia proposta dalla segreteria della ANC dice che “il riconoscimento internazionale della Catalogna inizierà a concretizzarsi quando la Catalogna avrà proclamato la propria indipendenza, mostrare la propria capacità politica, il regolare funzionamento legale, amministrativo e finanziario del paese. Col riconoscimento internazionale, la Catalogna sarà considerata un membro della comunità internazionale”.

Fase 11. Riunificazione della nazione catalana. L’ANC ritiene che l’obiettivo della riunificazione è la fase finale della creazione della nazione catalana, se questa sarà la volontà della maggioranza della popolazione in ciascuno dei suoi territori. 

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti