NATIVI D’AMERICA, DIVENTINO NAZIONI INDIPENDENTI DENTRO LA NAZIONE AMERICANA

di REDAZIONE*  Pipeline Observer: L’istituto Ludwig von Mises in Alabama è il più famoso think tank del mondo impegnato a promuovere il libero mercato e la “Scuola Austriaca” dell’economia. Scrivendo sul sito web mises.org, Jeff Deist ha recentemente aggiunto una nuova prospettiva al dibattito senza fine su quale potrebbe essere un trattamento equo per gli indigeni nel Nord America. Deist ha proposto di affrontare la questione della “terra rubata” abbandonando il sistema delle riserve, cedendo vaste aree di terra federale alle tribù indigene e dando loro una completa sovranità. Ciò creerebbe “delle nazioni all’interno di una nazione”. Le tribù potrebbero conservare, usare, vendere o sviluppare la terra secondo i loro desideri. Ciò significherebbe nessuna imposta o regolamento statale o provinciale o federale. Le agenzie governative non avrebbero alcuna giurisdizione in merito. Eserciti di burocrati non amministrerebbero più i diritti delle risorse e l’uso della terra. Le tribù avrebbero piena proprietà e controllo all’interno del proprio territorio. Abbiamo chiesto a Deist di elaborare queste idee in modo…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Indipendenze