sabato, Luglio 2, 2022
33.3 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

CDC: tamponi e test PCR per sequenziare banche genetiche della popolazione

Da leggere

di GUGLIELMO MENGORA

Sembra una barzelletta ed invece tutte quelle che fino a pochi mesi fa venivano bollate come teorie della cospirazione, si sono rivelate semplicemente vere.

Il CDC statunitense ammette come i governi abbiano usato le miliardi di test PCR per il covid19 per sequenziare e costruire banche dati genetiche della popolazione. Fino a due anni fa sequenziare il DNA di qualcuno senza il suo consenso era un REATO. Oggi come se niente fosse il CDC è costretto ad ammettere di avere creato banche dati genetiche della popolazione senza consenso.

Il DNA è come le impronte digitali: domani mattina potrebbero trovare tracce del mio DNA sul luogo di un omicidio e quella prova varrebbe in tribunale. Senza contare le implicazioni mediche dell’avere il mio DNA e poter capire non solo di quali malattie possa soffrire oggi ma anche di quali ossa soffrire domani. Per non parlare poi della privacy…

I minion che pensano che non sia niente si ricordino che sia il premier tedesco che quello francese quando sono andati in visita a Mosca hanno rifiutato di fare il test covid19 per impedire che la Russia potesse acquisire, conservare e sequenziare il proprio DNA.

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti