COVID-19: IDROSSICLOROCHINA? FUNZIONA, MA VA USATA CONTRO TRUMP

di ANDRÉS VACCA Il Dr. Risch ha scritto in un articolo di NewsWeek che quando l’idrossiclorochina viene somministrata precocemente ad un paziente malato di virus Covid-19, prima che il virus abbia avuto il tempo di moltiplicarsi e finire fuori controllo, si è dimostrata altamente efficace, soprattutto se somministrata in combinazione con alcuni antibiotici come l’azitromicina o la doxiciclina e lo zinco come integratore alimentare. C’è inoltre, un vantaggio non trascurabile, il farmaco ha un costo molto basso ed è facile da produrre. Il 27 maggio scorso, Risch ha pubblicato un articolo sull’American Journal of Epidemiology (AJE), la principale rivista di epidemiologia del mondo, dove ha analizzato cinque studi che dimostrano chiari e significativi benefici per i pazienti trattati con il farmaco in questione. Secondo Risch, da quando il suo articolo è stato pubblicato il 27 maggio, altri sette studi hanno mostrato un beneficio simile. Questi sette studi includerebbero: 400 pazienti ad alto rischio trattati dal Dr. Vladimir Zelenko, con zero decessi; quattro studi con un…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche ControPotere