domenica, Febbraio 5, 2023
8.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Covid-19, una certezza: tra lockdown e cure negate, lo Stato ha fatto una strage!

Da leggere

di REDAZIONE

Come ho affermato fin dagli albori della narrativa del regime politico sanitario dispotico e distopico, la maggioranza dei morti l’hanno causata con la loro gestione della pandemia, se non avessero terrorizzato mediaticamente la popolazione per favorire il business di Big Pharma, se l’avessero trattata come l’influenza del 2016/17 (che aveva fatto più morti), cioè lasciando fare il loro mestiere ai medici con le cure domiciliari e alle strutture sanitarie, senza nessuna ingerenza politica, avremmo avuto molti meno morti, non ci sarebbero stati gli effetti avversi dei “vaccini” (che tali non sono) e non saremmo in questa tremenda crisi economica indotta inizialmente dai lockdown.

Varie ricerche statistiche successive alla data di questo grafico, fino ai giorni nostri, rilevano che oltre la metà dei morti in eccesso nei due anni pandemici è attribuibile alla mancanza di cure, i malati non si sono fatti curare ma soprattutto non sono stati curati. Le stime concordano in un numero di almeno 50mila morti in più ogni anno che si potevano evitare, a questi aggiungeteci quelli causati dagli effetti avversi al “vaccino”, e avrete un quadro approssimativo ma reale della situazione disastrosa, della criminale gestione pandemica dei nostri politicanti. (Claudio Martinotti)

—————————————————————————————————

Ho appena guardato la seconda eccellente intervista fatta da 9MQ a Giovanni Trambusti sull’elaborazione statistica approfondita dei numeri Istat della “tragica farsa pandemica”.
Di seguito le descrizioni delle due interviste.

I LOCKDOWN HANNO AUMENTATO LA MORTALITÀ
In questa eccezionale intervista lo statistico Giovanni Trambusti dimostra in modo difficilmente contestabile, analizzando i dati ufficiali ISTAT, che in Italia le restrizioni anticovid, i lockdown, le zone rosse, la repressione delle libertà individuali ecc., non solo non hanno attenuato i numeri della “pandemia” ma al contrario li hanno aggravati aumentando di molto la mortalità non-covid. Da guardare.

ECCESSO DI MORTALITÀ DA LOCKDOWN
In questa seconda eccellente intervista su 9MQ, l’ingegnere Giovanni Trambusti, specialista in elaborazione dati, ribadisce con le statistiche ufficiali ISTAT che il terrorismo mediatico, i lockdown, ecc., e le conseguenti cure mancate, hanno ucciso tanto quanto la malattia covid. L’intervento devastante della politica, dei media collusi e del mondo scientista hanno aggravato una situazione epidemiologica che non era dissimile da quella di alcuni anni precedenti, fino a farla degenerare in una crisi sanitaria che altrimenti non si sarebbe verificata e che si è rivelata ben peggiore di quella dei paesi che non hanno adottato misure restrittive delle libertà personali. (Alessio Piana)

 

- Advertisement -

Correlati

8 COMMENTS

  1. Viviamo cambiamenti epocali in cui poche persone, dedite al crimine contro l’umanità,hanno creato una macchina da guerra perfetta.Vogliono andare oltre l’umanità,il Transumanesimo,vogliono impadronirsi del nostro genoma,Eugenetica,vogliono dimezzare la popolazione mondiale perché il pianeta Terra ha risorse limitate.Con un semplice Virus influenzale hanno iniettato dosi di paura,nei confronti della malattia e della morte,tali da convincere le ignare vittime ,al sacrificio.Ho pena per loro perché non hanno sufficiente materia cerebrale per capire,ma non dimentico nemmeno la loro cattiveria.

    • Il problema non è ricordare la loro cattiveria o misurare la loro demenza ma cercare di impedire il raggiungimento del loro obiettivo. Perché se anche demenza e malvagità fossero ufficializzate ma con il transumanesimo realizzato, si finirebbe comunque in una situazione politica di stampo assolutistico; del quale già si notano le tracce.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!