domenica, Giugno 23, 2024
17.6 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Ecco il 132° segnale della ripresa: il tribunale fa chiudere uber

Da leggere

TAXIdi LUIGI CORTINOVIS

Il braccio di ferro andava avanti, fra polemiche, da tempo, ma anche con atti di violenza da parte dei tassisti nei confronti dei conducenti di Uber.

Ebbene, ieri, “il Tribunale di Milano ha disposto il blocco di ‘Uber-pop’, uno dei servizi messi a disposizione dalla app Uber, su tutto il territorio nazionale con inibizione dalla prestazione del servizio. È stato dunque accolto il ricorso presentato dalle associazioni di categoria dei tassisti per «concorrenza sleale». L’app Uber-Pop è paragonabile al servizio di radio taxi e dunque è «interferente con il servizio taxi organizzato dalle società, svolto dai titolari di licenze». Così il giudice Claudio Marangoni motiva il blocco dell’app di Uber per «concorrenza sleale»”

I tassisti han gioito, la società Uber ha annunciato ricorso, l’Italia è in netta crescita!

Correlati

1 COMMENT

  1. I diritti acquisiti dei tassisti prevalgono sulla libera impresa.
    Hasta la miseria, siempre!
    Esiste , quindi, anche la casta dei tassisti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti