venerdì, Maggio 14, 2021
15 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Una falsa pandemia fondata sul 96% di tamponi falsi

Da leggere

di REDAZIONE

L’Avvocatura di Stato si è, finalmente, costituita nella causa di cui vi sono molti ricorrenti presso il Tribunale di Roma ed ha ammesso che il test PCR che si effettua in Italia ha un valor medio di cicli di amplificazione pari a 41.

L’OMS e l’ECDC hanno recentemente statuito che non si può parlare di positività al Sars-Cov-2  per test PCR che superano i 25 cicli di amplificazione molecolare.

Ciascun ciclo di PCR raddoppia la quantità di DNA sintetizzato nel ciclo precedente: capiamo bene che da 25 a 41 volte assistiamo ad un aumento esponenziale SENZA ALCUN VALORE SCIENTIFICO del rilevamento, come peraltro ben riportato anche dai tecnici di medicina di laboratorio (VEDI QUI) .

“Ciò lascia a quest’ultimo e ai SISP poca scelta, se non interpretare i risultati in modo non diverso rispetto a un campione di una persona altamente positiva e dove le copie di RNA possono arrivare fino a 100 milioni o più. Il virus vivo è spesso isolabile solo durante la prima settimana di sintomi ma non dopo il giorno 8, anche con test positivi. I pazienti i cui sintomi si sono completamente risolti e 2 test a distanza di 24/48 ore sono negativi o vicini a cuttoff Ct > 34, probabilmente non hanno una malattia significativa o trasmissibile, e quindi non è necessario ritestarli. Ciò permetterebbe di risparmiare reagenti e dispositivi di protezione individuale (DPI)”.

Ciò significa che le positività riscontrare sono false fino al 96% dei tamponi realizzati. Si tratta quindi di una falsa epidemia.

Ora capite le riaperture ed il perché il Ministro Roberto Speranza afferma che all’aperto non ci si contagia, ecc… Esclusivamente perché la via giudiziaria sta arrivando al dunque? Qualcuno dovrebbe preparare le forche, come sempre è accaduto coi tiranni.

Correlati

11 COMMENTS

  1. Quindi Leonardo la strada da prendere quale sarebbe dovuta essere?

    Se non abbiamo una pandemia e abbiamo avuto oltre 300 ingressi in terapia intensiva Covid con delle restrizioni , senza cosa sarebbe successo:
    1) Quanta gente non anziana sarebbe finita in ospedale?
    2) Quanti morti in fasce di età più basse?
    3) Se i tamponi non sono affidabili le oltre 35.000 persone che hanno affollato gli ospedali nei periodi più impegnativi, a cosa dovevano il loro ricovero?
    4) Sono d’accordo con lei per quel che riguarda una regia unica che ha abilmente orchestrato il tutto, l’Oms nel 2003 aveva avvisato i Governi dai rischi di una pandemia su larga scala, ebbene nessuno ha fatto niente, se i paini pandemici fossero stati aggiornati ed attuati oggi non saremmo qui, ma evidentemente a qualcuno ha fatto comodo.

    • Cure domiciliari, da sempre!!! AUTOPSIE a dicembre, se davvero esistevano polmoniti anomale certificate, così da evitare ospedalizzazioni.
      Invece, non solo ancora oggi non è riconosciuto un protocollo domiciliare che, PENSI UN PO’, permette addirittura di guarire le persone al telefono (e ne sono testimone in prima persona), ma il ministro Speranza ha fatto ricorso contro la sentenza che dice che vigile attesa e tachipirina sono una idiozia.
      Nella fascia di età fra ZERO e CINQUANTA ANNI, il tasso di mortalità è 0,05% (AL 31 DICEMBRE 2020).
      p.S. Non si scordi che molti di questi morti sono deceduti per altre cause, ma registrati come Covid, fatto che ha ammesso anche Bassetti.

      • Incredibilmente, un mare di falsita’. Incredibilmente, il popolo italiano ci crede. Mille morti e ricoverati al giorno:l’Italia dovrebbe avere in base a questi dati 100 abitanti ora in un mondo alla Mad Max. Strafalcioni medici da primo anno di universita’ (non è ‘un’ influenza ma si cura con aspirina e tachipirina farmaci influenzali), le altalene gialle/rosse/arancio. La totale confusione e disordine logistico e organizzativo nella gestione Pandemia.
        E… Gli italiani ci credono e continuano a crederci. The Italians become freaking:I titoli dei documentari angloUSA su youtube riguardo i comportamenti psicologici nazionali di varie nazioni durante la Pandemia.
        Con questo, si e’detto tutto. Anzi, come diceva il grande Peppino de Filippo:Ho detto tutto. That’s Hollywood, that’s Italy(o il manicomio di Gotham City).

    • Molte delle persone ospitalizzate per Covid negli ultimi mesi in realtà avevano altre malattie suggiacenti. Soprattutto persone sotto i 50 anni, per le quali gli esami non sono ancora obligatori.
      Queste informazioni mi sono state rilevate da personale medico che ha lavorato e lavora nel reparto rianimazione Covid.

  2. Quello che non capisco è come mai se è vero che sono state accertate queste cose gravissime, non si procede a comunicare alla gente che è stata solo una presa in giro ma anzi, la farsa avanza inesorabile…. mah

    • Ci sono sentenze (Vienna) che dicono che i tamponi sono uno strumento di diagnosi fallace e da non utilizzare. Cis ono ricorsi in Italia sui quali i giudici non sentenziano ancora. Ma, soprattutto, c’è una stampa asservita e impegnata da 14 mesi a nascondere le notizie che fanno crollare questo castello di carte emergenziale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli recenti