martedì, Agosto 9, 2022
28 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Fiera indipendensa, in un libro l’ironia arguta del “bepi brontolon”

Da leggere

fiera-indipendensadi FABIO PADOVAN*

Sul libro di Alberto. Mancava l’autosorriso! Il ridere delle proprie debolezze e manie. Mancava completamente l’autoironia dell’Indipendenza e Insorgenza Veneta.

Cos’è?, noi “patrioti veneti” non possiamo prenderci un po’ in giro? Ma è solo tutta salute l’imparare a guardarci con occhio critico.

Ci ha pensato Alberto, e più che pensato, ha lasciato parlare e agire il suo cuore; un cuore veneto indomito, palpitante e anche nostalgico per quello che le genti marciane potrebbero e invece ancora rifiutano di essere. Un’osservazione partecipata, sentita e struggente dei vizi e difetti di noi gente polentona e in odore di ribellione. E così Alberto ci fa riflettere con un’ironia arguta e qualche volta feroce.

Bepi ci mette a nudo; è un po’ tutti “noialtri”, veneti serissimi abbarbicati con le proprie radici ad un suolo che riteniamo talmente sacro da non permetterci di scherzarci su. Bravo Alberto che mandi in frantumi il tabù dell’intransigenza e ci fai rispecchiare in quel Bepi “brontolon da osteria coi amissi”.

E, mentre lo osserviamo e ci vediamo un pochino di noi stessi, nel drammatico caos italico il sorrisetto che ci fai spuntare irrefrenabile a lato della bocca è un tonificante sospiro di levità e speranza.

*In esclusiva, la Prefazione al libro di Alberto Veneziano, “Fiera Indipendensa”, 192 pagine, 15,00 euro. 

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti