GLI SPAGNOLI SI CONCENTRANO A BARCELLONA PER DIRE NO ALL’INDIPENDENZA

di REDAZIONE

catalani che non vogliono la secessione dalla Spagna scendono in piazza a Barcellona per quella che viene presentata come “la più grande” manifestazione “di sempre” contro l’indipendenza. I dati forniti dagli organizzatori parlano di oltre 1 milione di persone in strada, quelli della Polizia di Barcellona di 350.000, molti arrivati coi pullman da altre parti di Spagna e molti solo residenti catalani, ma stranieri.

Il gruppo ‘Societat Civil Catalana’ ha chiesto ai partecipanti di sfilare dalla centrale Piazza Urquinaona alla stazione Franca, all’insegna dello slogan ‘Facciamo sentire la nostra voce, la maggioranza silenziosa’.

VARGAS LLOSA – Al termine del corteo, parola al premio Nobel Mario Vargas Llosa (contrario all’indipendenza) e all’ex presidente del Parlamento europeo Josep Borrell, esponente dei socialisti catalani.

RAJOY – Intanto anche il premier spagnolo Mariano Rajoy si è espresso a favore della manifestazione anti-secessionista, a favore dell’unità nazionale. “A difesa della democrazia, della Costituzione e della libertà. Preserveremo l’unità spagnola”, ha scritto Rajoy in un tweet.

Una sola domanda: ma se gli spagnoli pensano di essere maggioranza, perché non hanno accettato il referendum, come in Scozia?

CONDIVISIONI
Rubriche FuoriDalMondo