HA DETTO LA VERITÀ SULLA GRECIA! L’HANNO CONDANNATO A 2 ANNI DI GALERA

di LEONARDO FACCO La notizia è passata in cavalleria, senza troppi fronzoli e senza tanti scandali e indignados per le strade. Eppure, persino Danilo Taino, sul Corriere della Sera, ha scritto che “il caso di Andreas Georgiou è noto, ma eventi recenti aprono una finestra sull’arroganza o sull’ignoranza di certe autorità”. Lasciamo da parte l’ignoranza per un attimo e concentriamoci un po’ sull’arroganza del Leviatano, partendo dal fatto in sé. “Economista statistico greco che lavorava al Fondo monetario internazionale, Georgiou nel 2010 lasciò l’istituzione di Washington perché chiamato ad Atene a guidare il nuovo ufficio statistico del Paese, Elstat. La Grecia era in piena crisi e un nuovo approccio ai numeri del bilancio pubblico era necessario, dal momento che fino ad allora erano stati manipolati per nascondere l’entità del deficit e del debito. Georgiou fece il suo lavoro e pubblicò il risultato, dal quale emergeva la verità sullo stato disastroso dei conti. Da allora, una buona parte del sistema politico (e non solo) ellenico ha…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Rubriche ControPotere