lunedì, Maggio 10, 2021
15.2 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Hong Kong, migliaia di famiglie in fuga dalla tirannia cinese

Da leggere

di REDAZIONE

La Cina è troppo vicina, anzi ha praticamente messo fine – senza rispettare il patto siglato nel 1997 – all’autonomia della Città Stato più prospera del mondo.

Sempre più famiglie scappano da Hong Kong per andare nel Regno Unito. Nel 2021 si prevede infatti che la città vedrà tra le 13.000 e le 16.000 famiglie trasferirsi nel paese di sua maestà Elisabetta II, sfruttando i visti britannici. Si tratterebbe dunque del 1,1% delle famiglie, proprietarie di casa, che lascerebbero il Paese. Secondo una stima realizzata da Bloomberg se tutti questi vendessero i loro appartamenti, per finanziare il trasloco e il costo della vita nel nuovo paese, si generebbero 19 miliardi di dollari nel solo 2021.

Il governo britannico starebbe studiando misure per rendere più facile il trasferimento nel Regno Unito, anche aumentando le offerte lato immobiliare. Questa è un’opportunità per il Paese di attrare persone ad alto reddito, che portano capitali nella City.

C’è chi però tenta la strada inglese in altro modo. Oltre 35.000 cittadini di Hong Kong hanno infatti presentato domanda per il programma BN (O), ha riferito il Times all’inizio di questo mese. Le famiglie che arrivano nel Regno Unito con il percorso BN(O) di Hong Kong beneficeranno di un pacchetto di sostegno per stabilirsi con successo nel Regno Unito. Il programma è stato finanziato con 43 milioni di sterline, è ha l’obiettivo di aiutare i cittadini di Hong Kong a trovare: alloggio, lavoro e sostegno educativo per garantire che siano in grado di integrarsi rapidamente e contribuire alle loro nuove comunità.

Correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli recenti