IL COMUNE DI MEINA (NO) SOSTIENE LA CAUSA INDIPENDENTISTA DEI SAHARAWI

di CARLO CAGLIANI Riporta il quotidiano La Stampa: “Un patto di fratellanza per appoggiare politicamente la causa del popolo Saharawi: da qualche anno il Comune di Meina, insieme agli Amici del lago, offre ospitalità ai bambini rifugiati nel deserto algerino, ma questa volta l’impegno è andato oltre”. In che senso è andato oltre? Nel senso che il Consiglio comunale ha votato di sostenere questo popolo affinché possa ottenere il referendum per l’autodeterminazione stabilito (ma mai attuato) dalle Nazioni unite 24 anni fa, dopo che dal 1975 le loro terre sono state occupate dal Marocco.  Che dice il documento approvato? Sempre da La Stampa: “Il documento conferma l’ospitalità estiva e impegna Meina a promuovere la questione, insieme ad altri Comuni coordinati dall’Associazione nazionale di solidarietà con il popolo Saharawi. Il vicepresidente degli Amici del lago, Massimiliano Caligara con volontari di altre associazioni ha raggiunto settimana scorsa i campi dei rifugiati della Repubblica araba Saharawi democratica per portare aiuti, medicinali, materiale per le scuole. Con l’occasione si è fatto…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Cronache