IL CORONAZISTA: IL CORAGGIO NON MI MANCA, È LA PAURA CHE MI FREGA!

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di LEONARDO FACCO Prendo spunto da un post di Paolo Sensini, l’amico che – insieme ad altri uomini e donne coraggiose – sta organizzando i “No paura day” a Cesena. Scrive Paolo: “Se vogliamo trarre un bilancio dell’anno che si sta aprendo possiamo dire che il Covid ha compiuto il miracolo di far sparire ovunque influenza, polmoniti e altre affezioni dell’apparato respiratorio, nonché una buona parte di altre patologie spesso letali come quelle cardiovascolari e tumorali, ma ha anche aggiunto ulteriori decessi dovuti al panico generalizzato, alla carenza delle strutture sanitarie, a cure sbagliate e strategie d’intervento assurde. Insomma la narrazione pandemica è riuscita a rafforzarsi grazie ai suoi stessi effetti. Ma non basta, perché tutta la vicenda emergenziale è basata sulla drammatizzazione estrema di una quasi normalità: è bastato solo mostrare mediaticamente il numero dei morti che prima non venivano contati e trasferire alla nuova “bestia” gran parte dei decessi in precedenza attribuiti ad altre malattie per raggiungere il risultato terroristico voluto. Il tutto…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche PensieroLibero