lunedì, Gennaio 30, 2023
5.6 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Il “Green Pass” è come la patente. L’ennesima idiozia dello schiavo del Covid

Da leggere

di ALESSANDRO ROSSI

Parliamo di esternalità. C’è gente che afferma che non vaccinarsi (ovvero, ricordiamolo, essere sani), è una esternalità negativa nei confronti degli altri, perché “si può” in teoria essere infettati, asintomatici e spargere il virus.

Che questa argomentazione sia una idiozia, l’ho spiegato con l’esempio della patente, che ricordo per sommi capi:

  • Se hai la patente e guidi, sei una esternalità negativa per gli altri, perché non hai nessuna sicurezza di non perdere il controllo dell’auto e finire su quei 15 bambini carini carini che stanno uscendo da scuola. O stanno al parco a giocare. Non puoi saperlo. Ti senti bene, sei asintomatico, ti metti alla guida, con la tua patente rinnovata bella bella.. ti prende un accidente e fai una strage. E’ simile a: “Ti senti bene, sei asintomatico, esci, ti prendi il covid e infetti gente. La differenza casomai è che lì “ammazzi” bambini, qui “infetti” gente. Se allora “la possibilità di infettare nonostante si sia asintomatici” (e senza alcuna prova di essere malati, ricordiamolo) è una esternalità negativa, lo è pure “la possibilità di investire una scolaresca nonostante si abbia la patente e ci si senta bene”.  E quindi, guidare l’auto, deve essere proibito a tutti. Perché non ti posso permettere di girare e essere un pericolo per gli altri.

Ma queste “facezie” logiche, sebbene divertenti e utili alla causa, sono comunque parte del “gioco” attorno al Covid. Io voglio parlarvi di vere esternalità negative. Le vere esternalità negative qui sono che i fautori del Green Pass e dell’obblico, con le loro approvazioni, stanno danneggiando in maniera irrecuperabile l’intera Italia, avallando di fatto la nascita di una dittatura con lasciapassare per qualunque cosa decida lo Stato.

Stanno appoggiando la più grossa esternalità negativa della Storia. La perdita del diritto a lavorare, la perdita del diritto di spostamento, la perdita del diritto a sostentarsi. La perdita di ben 3 diritti negativi, che vengono sostituiti da una concessione positiva, norma Statale, che una volta approvata per il Covid, verrà rapidamente estesa a qualunque ambito.

Non è infatti un caso che il nome sia “green-pass” e non “covid-pass”. La verità vera, quella fuori dalla diatriba pandemica, è che il vostro modo di ragionare produce delle esternalità negative mostruose, che priveranno di tantissimi diritti, sia noi che voi. Anche se voi, ciechi, ancora credete che questa cosa si limiterà al “coviddi”.

Ora, se è un vostro sacrosanto diritto, di privarvi dei vostri diritti naturali e sottometterli ad una concessione statale, questa vostra “libertà” produce dei sostanziali danni alla nostra persona. E quindi vi dovrebbe essere proprio impedito. Non dovreste neanche pensarlo di diventare schiavi. Perché poi ci tocca diventarlo anche noi, a causa della macchina statale e delle sue intromissioni continue.

Chissà che vi entri in testa una volta per tutte.

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!