sabato, Maggio 21, 2022
19.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Il nazionalsocialismo vedeva nel sindacato un amico della Patria e dello Stato

Da leggere

di ADOLF HITLER*

II fatto che la social-democrazia capì l’ enorme importanza del movimento sindacale, le fornì nello stesso tempo lo strumento e il successo; il non averlo capito costò invece alla borghesia la sua posizione politica.

Essa sperava, con l’ambigua negazione di uno sviluppo logico di fatti, di poter fare piazza pulita, e di obbligare la società a procedere secondo una direzione illogica. Giacché è assurdo, peggio, è falso, che il movimento sindacale debba essere di per sé nemico della Patria.

E invece vero il contrario. Se una attività sindacale si propone come scopo il miglioramento di una classe in accordo con le direttive generali della Nazione, essa non solo non agisce in senso contrario alla Patria o allo Stato, ma diventa nazionale nella più profonda accezione della parola.

Essa contribuisce infatti a creare quelle premesse sociali senza le quali ogni educazione nazionale è impensabile. E raggiunge il suo massimo merito in quanto l ‘eliminazione dei cancri sociali e di tutti i germi delle malattie dello spirito e del corpo contribuisce alla salute complessiva del popolo.

*Tratto dal Mein Kampf

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti